Home » Benessere » Trovare l'organo e l'ospedale per il trapianto con una App

Trovare l'organo e l'ospedale per il trapianto con una App

Trapiantare un organo non è semplice. La parte più dura, anche emotivamente, è attendere che qualcuno muoia per ottenere l’aiuto sperato ma poi comincia una vera gara contro il tempo: espiantare in tempo, trasportare in tempo, operare in tempo, attendere che il tempo passi e vedere se il corpo si abitua al nuovo organo… La tecnologia sta tentando di rendere almeno qualche passaggio più veloce. E mentre si studia il modo di trapiantare organi anche dopo mezzora dalla morte (come avviene in Australia) per evitare lo strazio della decisione finale su un corpo in coma, nasce anche una applicazione per cellulari che aiuta i medici a trovare il donatore.

Nasce in USA e si chiama “Organ Jet”. A dirla così suona male, quasi come se fosse un affare commerciale. Invece è solo un modo di assicurare la buona riuscita di un trapianto grazie a una banca dati che avvisa sulla disponibilità dell’organo richiesto e su quale mezzo è più rapido per portarlo. Grazie al suo inventore, il dottor Sridhar Tayur e alla fondazione GuardianWings, questo metodo è sbarcato sul web e da lì ai cellulari di tutti. Se un organo è disponibile, viene contattato il paziente in cima alla lista e gli viene subito detto dove recarsi (in America infatti ci si può iscrivere su più liste in più stati).

Organ Jet funziona già da 3 anni e pare che abbia davvero velocizzato le tecniche di trapianto. Sapere subito dove e come, anche quale tipo di mezzo aereo usare per trasportare l’organo o il paziente malato, aiuta moltissimo anche i medici che devono organizzare la sala operatoria in tempi rapidissimi. Il problema è che fino a quando non verrà recepito dalle autorità e inserito nei programmi sanitari, Organ Jet rimane proibitivo per colpa dei prezzi troppo elevati. Si aspetta ancora che negli USA si pronunci qualche commissione in suo favore, intanto solo chi può permettersi questo lusso riesce a farlo funzionare. Ed è un peccato perchè funziona proprio bene.

admin

x

Guarda anche

Checco Zalone per raccolta fondi per sostenere piccoli affetti da Sma

Una raccolta fondi per sostenere i piccoli affetti da Sma e le loro famiglie. Dal ...

Condividi con un amico