Home » Benessere » Aborto: diritti delle donne nelle mani degli avvocati

Aborto: diritti delle donne nelle mani degli avvocati

In Italia è diventato quasi impossibile abortire. Lo dicono i dati che esprimono una difficoltà tale da spingere molte donne a recarsi all’estero. Il problema dei medici obiettori, che si basano non tanto (non solo) su una convinzione religiosa ma su un discorso etico legato al giuramento di Ippocrate, è che si rifiutano non solo di eseguire gli aborti ma anche di prescrivere le pillole contraccettive. Un disagio che qualcuno non è più deciso a sopportare.

Sta per nascere una rete nazionale di avvocati con lo scopo di correre in aiuto delle donne che non hanno ottenuto l’interruzione di gravidanza o che hanno avuto difficoltà a ottenerla. Lo ha annunciato la associazione dei ginecologi italiani favorevole alla legge 194(LAIGA) attualmente in congresso a Napoli. Il giuramento di Ippocrate è sacrosanto, ma il lavoro del medico deve essere quello di dar sollievo e conforto ai pazienti, anche nel caso di una interruzione di gravidanza. Esistono poi dei cavilli, degli elementi, che distinguono tra interruzione di gravidanza e non formazione di una gravidanza.

Il problema dell’applicazione della legge 194 – inoltre – risiede anche nel fatto che ci sono troppe difficoltà burocratiche e troppa carenza di mezzi, oltre che la suddetta carenza di informazioni. Anche a questo dovranno ovviare gli avvocati che si stanno mettendo a disposizione in questi giorni per lo scopo. Ma lavoreranno anche come avvocati veri e propri, dunque raccogliendo denunce o facendo ricorsi, secondo una politica di riconoscimento dei cosiddetti “diritti riproduttivi”. Un aiuto concreto e importante non solo per le donne, ma anche per i medici non obiettori che sono letteralmente presi di mira, spesso anche con insulti e minacce, e che invece devono essere tutelati in quanto svolgono anch’essi il loro lavoro. Medici che svolgono anche importanti compiti di prevenzione e informazione presso i giovanissimi.

admin

x

Guarda anche

Abbronzatura, veri e falsi miti

La famosa tintarella non è un affare da poco. Ci si prepara per mesi, perché ...

Condividi con un amico