Home » Benessere » Medico accusato di molestie: il PM lo assolve ma il giudice lo condanna

Medico accusato di molestie: il PM lo assolve ma il giudice lo condanna

Ci sono confini che non vanno superati. Attrazioni che non dovrebbero esistere, e se esistono vanno controllate per professionalità e decenza. Un medico vede molto spesso il corpo dei propri pazienti e questo non dovrebbe turbarlo nè spingerlo a fare gesti assurdi, come è successo a questo professionista di Brescia. Il dottore (di cui si conoscono solo le iniziali E.M.R.) avrebbe abusato di una paziente durante una visita ambulatoriale normale.

La ragazza, una sportiva di 30 anni, si era rivolta a lui per ottenere il certificato medico necessario per l’iscrizione alla squadra di calcio nella quale doveva giocare come agonista ma qualcosa di poco chiaro e di poco gradevole è successo, secondo quanto raccontano una compagna di squadra e l’allenatore che hanno visto uscire la donna sconvolta. E proprio lei ha riferito di essere stata pesantemente palpeggiata, durante la visita, un “palpeggiamento” che poco ha a che vedere con un controllo medico.

Su pressione della squadra, la giovane atleta ha deciso di farsi visitare in ospedale, dove viene controllata ma non vengono notati segni di violenza o di abuso sessuale. Tuttavia non viene notata nemmeno la leggera irritazione alla pelle che la donna avrebbe dovuto avere, se il medico avesse davvero praticato la visita dovuta usando una crema termoattivante. Dunque, cosa è successo in quell’ambulatorio? Sarà il processo a stabilirlo. Il medico continua a dirsi innocente e nonostante la richiesta di assoluzione avanzata dal PM il tribunale ha deciso ugualmente per l’arresto. La condanna a 1 anno e 8 mesi (che tuttavia non sarà scontata in carcere) è stata emanata e le motivazioni si sapranno solo tra un mese.

admin

x

Guarda anche

Pubertà precoce e maggior rischio tumori

La pubertà potrebbe esporre ad un maggior rischio tumori. La notizia arriva da uno studio ...

Condividi con un amico