Home » Benessere » Studente di 14 anni picchiato dal prof: "Essere gay è un male"

Studente di 14 anni picchiato dal prof: "Essere gay è un male"

Un professore dovrebbe insegnare le basi per una vita adulta sana. E se un professore picchia nel nome della sessualità, che insegnamento lascia alle future generazioni? Andiamo con molta cautela, perchè questa storia va confermata. Se lo fosse sarebbe gravissima. Un professore avrebbe aggredito in classe uno studente che lo contraddiceva sulla frase “Essere gay è una brutta malattia”.

Finora si hanno solo due certezze: il ragazzino, 14 anni, è stato medicato in ospedale e ha davvero subito un’aggressione fisica; altri tre compagni di classe confermano che questa sia avvenuta da parte del professore. Le indagini stanno cercando di chiarire se tutto sia avvenuto davvero come narrato dai ragazzi o se ci siano stati risvolti extrascolastici. La scuola, travolta dallo scandalo, ha spostato il ragazzo in una sezione diversa e ha sospeso per qualche giorno l’insegnante, in attesa che si chiarisca il fatto.

Insorgono tutte le associazioni omosessuali, ma non solo. Anche alcune voci delle curie italiane mettono paletti, dichiarando che la cultura dell’omofobia non parte certo dalla Chiesa. Se però questi fatti fossero davvero successi in una classe, durante una lezione e per motivi privati come la scelta sessuale di un ragazzo bisognerà prendere provvedimenti molto severi, perchè un gesto simile da parte di un maestro educa tanti altri ad essere omofobi e violenti.

admin

1 Commento

  1. Mah, il professore nega tutto e anzi ribalta i termini della scuola, lui avrebbe detto che “essere gay NON è una malattia” e che il “calcetto” sarebbe stato un modo scherzoso per il prof di ristitemare uno studente seduto scompostamente.
    Resta però da capire come un ospedale possa dare 5 giorni di prognosi per un “calcetto” e come mai ci sono state 3 testimoniante di conferma. D’altronde se il ragazzo fosse realmente indisciplicato la cosa sarebbe perlomeno nota a tutti gli insegnati e qualche testimonianza a favore del professore ci sarebbe stata.

x

Guarda anche

Abbronzatura, veri e falsi miti

La famosa tintarella non è un affare da poco. Ci si prepara per mesi, perché ...

Condividi con un amico