Home » Benessere » I medici "si allenano" su cuori stampati in 3D prima dell'operazione

I medici "si allenano" su cuori stampati in 3D prima dell'operazione

Allenarsi con dei cuori stampati in 3D per arrivare sicuri e precisi in sala operatoria. E’ l’idea vincente che hanno avuto alcuni cardiochirurghi americani che hanno basato su questa teoria un piccolo studio sperimentale coinvolgendo tre giovani pazienti con complicazioni cardiache importanti. E’ successo all’University of Illinois College of Medicine.

Finora i medici hanno sempre studiato l’intervento o sui libri o, in tempi più moderni, su modelli 2D. Tutto molto utile, ma mai come stringere tra le dita un cuore “vero” e poter anticipare le mosse della mano prima di muoverla sul cuore del paziente. I giovanissimi soggetti (20 anni, 3 anni e 9 mesi) presentavano problemi cardiaci molto complicati, per i quali era importante agire con precisione ma senza perdere troppo tempo a “studiare” l’organo e la via da usare per intervenire. Ecco che allora la soluzione è stata quella di farsi stampare il modello del cuore del paziente con la stampante 3D.

Una volta pronti i modelli tridimensionali, il team di chirurghi ha simulato l’operazione su di essi e quando è giunta in sala operatoria aveva già le idee ben chiare su come agire. L’esperimento è riuscito, in piccolo, ma ora si pensa di riproporlo in grande. Facendo così si potrà anche tentare un intervento su più punti contemporaneamente e salvare più vite umane. La garanzia di sopravvivenza aumenta quanto più aumenta la sicurezza del medico nel capire dove sta il problema e rimuoverlo senza indugi ulteriori. E’ il miglior supporto finora dato da questo metodo della stampante 3D alla chirurgia, dopo la ricostruzione degli organi.

admin

x

Guarda anche

Ecco il “tatuaggio dottore” che controllerà la nostra salute

Se amate i tatuaggi e volete veramente essere originali dovrete assolutamente provarlo! Se non li ...

Condividi con un amico