Home » Benessere » Pillola dei 5 giorni dopo: non servirà più ricetta

Pillola dei 5 giorni dopo: non servirà più ricetta

Il suo nome ufficiale è ELLAONE, ma noi tutti la conosciamo come “pillola dei 5 giorni dopo”. Si tratta di un contraccettivo cosiddetto “di emergenza”, cioè da utilizzare in caso di possibile gravidanza indesiderata e se si è impossibilitati a prendere la pillola del giorno dopo. Il farmaco, infatti, a base di ulipristal è in grado di bloccare il processo della formazione di una gravidanza fino a 120 ore dopo il rapporto.

Autorizzato sul mercato fin dal 2009, esso può essere usato anche in caso di fallimento di un altro contraccettivo, ad esempio se si scopre un buco nel condom o se, appunto, ci si dimentica la pillola. Nonostante il nome e la garanzia delle 120 ore, man mano che passa il tempo l’effetto si indebolisce, quindi per avere la certezza che funzioni è sempre bene prenderlo presto. E non sempre questo è possibile perchè c’è bisogno della ricetta medica per comprarlo. Almeno fino a poco tempo fa.

La EMA, l’Agenzia Europea dei Medicinali, ha deciso di togliere l’obbligo della prescrizione medica. Il farmaco, infatti, è considerato abbastanza sicuro da essere comprato senza prima un consulto col proprio dottore, secondo quanto risulta dall’analisi di rischi e benefici raccolta negli anni. EllaOne sarebbe dunque paragonabile ad altri contraccettivi di emergenza, più comuni e meno controllati, che appunto non necessitano ricette. Chissà se la decisione europea verrà recepita in Italia dove la pillola del giorno dopo, già disponibile senza ricetta altrove, viene trattata quasi come uno stupefacente con obblighi pesanti sia per i medici che per i farmacisti. Ora che arriva la libertà dalle carte anche per la pillola dei 5 giorni dopo, l’Italia deve sbrigarsi a cambiare e a mettersi in regola col resto del Continente, per non restare indietro mentre la scienza fa passi da gigante oltre confine.

admin

x

Guarda anche

Allergia al latte, Linee guida per diagnosi e trattamento

In arrivo nuove Linee guida realtive alla diagnosi e al trattamento dell’allergia al latte. Dagli ...

Condividi con un amico