Home » Benessere » Olio e caffé, due buonissime "medicine naturali"

Olio e caffé, due buonissime "medicine naturali"

Dieta? Astinenza? Vegetarianesimo? Non esageriamo… va bene mantenersi in forma, ma mangiare di gusto non ha mai fatto tanto bene come in questi ultimi tempi. Si sta rivalutando il cibo, ma soprattutto si stanno rivedendo tanti studi del passato che condannavano prodotti in realtà molto sani e ottimi per la nostra salute. Possono festeggiare gli amanti del caffé e dell’olio di oliva! Avete in mano, anzi in bocca, due farmaci miracolosi!

In Italia ci si ammala sempre più di diabete e tra i non malati ci sono molte persone che non sanno ancora di avere la malattia “latente”. Questo fenomeno, dovuto certamente a un regime alimentare sbagliato e all’ereditarietà, può essere contrastato -oltre che con i medicinali adatti- anche con un alimento molto naturale. Il caffé, proprio lui! Quattro tazzine al giorno ridurrebbero il rischio diabete del 25%. Una bella notizia, sebbene venga da un istituto di ricerca scientifica legato alla produzione di caffé e quindi un po’ sospetto … ma come ricerca pare abbastanza seria, dato che è stata condotta sia in presenza che in assenza di caffeina mostrando che il risultato non cambia. Il caffé fa bene dunque, bisogna solo capire come mai.

Un altro studio, condotto dai britannici della Glasgow University ha invece scagionato il pane inzuppato nell’olio. Testando questa abitudine alimentare su 69 soggetti con problemi cardiaci, si è visto che il gruppo invitato a consumare più olio di oliva nella dieta mostrava, a fine periodo di prova, molti meno peptidi nel sangue. Si trattava di una serie particolare di peptidi presenti nelle persone con malattie cardiache presenti o latenti, ma che in chi usava l’olio di oliva nella dieta sparivano, o comunque diminuivano sensibilmente. Da queste “tracce” i ricercatori hanno capito che consumare il prodotto dell’oliva aiuta il corpo a difendersi dalle malattie circolatorie e cardiache. Altro che “olio che fa male”! Ricordiamo però che l’olio in questione veniva consumato crudo, non certo fritto!

admin

x

Guarda anche

Allergia al latte, Linee guida per diagnosi e trattamento

In arrivo nuove Linee guida realtive alla diagnosi e al trattamento dell’allergia al latte. Dagli ...

Condividi con un amico