Home » Benessere » Papa Francesco in favore dei malati autistici

Papa Francesco in favore dei malati autistici

Papa Francesco interviene presso la 29a conferenza internazionale organizzata in Vaticano, dal tema: “La persona con disturbi dello spettro autistico: animare la speranza” . Il disturbo autistico, che coinvolge soprattutto bambini ma non soltanto loro, è un problema che spinge la persona a chiudersi in una dimensione sua privata molto difficile da penetrare. Le reazioni che molti di loro hanno -anche aggressive o di mutismo- derivano da sentimenti che non riescono a esprimere.

Facile uscirne? No, assolutamente. Nelle forme più gravi è necessario un ricovero e assistenza continua. Ma teorie diverse dimostrano che, con molta pazienza e impegno, si può arrivare a comunicare con un autistico. Il film con il geniale Dustin Hoffman, “Rain Man”, non era basato su fantasie ma su vere ipotesi di trattamento. Esistono canali misteriosi che, una volta attivati, permettono di entrare in contatto con gli autistici e forse da lì si deve partire per capirli e curarli. Ciò si augura il Pontefice, che ha detto agli intervenuti: “I disturbi autistici rappresentano uno di quei campi che interpellano direttamente le responsabilità dei Governi e delle Istituzioni, senza certamente dimenticare quelle delle comunità cristiane. È necessario l’impegno di tutti per promuovere l’accoglienza, l’incontro, la solidarietà, in una concreta opera di sostegno e di rinnovata promozione della speranza”
Il Papa ha anche ringraziato tutti coloro, professionisti, privati, volontari, che si occupano degli autistici come missione o come obbligo, ma sempre con tanto amore, e si è fermato a salutare le famiglie di pazienti autistici e alcuni dei malati.

admin

x

Guarda anche

Il panico dell’attacco di panico …

Esiste una malattia che forse… non esiste. E non lo diciamo per sminuire la cosa, ...

Condividi con un amico