Home » Benessere » Ebola: sindaco leghista "blinda" un intero paese

Ebola: sindaco leghista "blinda" un intero paese

La prudenza va bene, il razzismo no. E se Ebola spaventa ancora, e spaventa tutti, bisogna evitare di prendere decisioni dettate dal panico del momento, anche perchè l’Italia sta dimostrando benissimo di poter gestire sia i falsi allarmi che gli allarmi veri, relativi a questo virus africano. Non la pensa così il sindaco leghista di Telgate, paesino del bergamasco, che ha emanato un’ordinanza che ha fatto discutere anche i suoi compagni di partito!

Per prevenire il problema di Ebola, nessuna persona senza fissa dimora e priva di documenti e certificato medico potrà passare per Telgate, nè qui fermarsi, neanche dentro le apposite strutture di accoglienza! Un decreto talmente severo e restrittivo che perfino la sede locale della Lega Nord ha espresso perplessità e dubbi. Il coordinatore dei sindaci leghisti, Giovanni Malanchini, ha liquidato il fatto con “non è una priorità”, come a dire ci sono molti problemi più importanti del divieto di passaggio per proteggersi da Ebola. E in effetti ha ragione.
Il sindaco di Telgate dovrebbe informarsi. Ormai centinaia di media hanno descritto per filo e per segno come avviene il contagio di Ebola e tra i migranti disperati e i missionari europei, è molto più facile che siano questi ultimi a portare la malattia in Italia. I disperati, se fossero malati, morirebbero prima di salire sul gommone! Un missionario, un medico, un professionista, viaggiando in aereo, invece porta il virus in patria in poche ore.
Il sindaco dovrebbe anche informarsi sul fatto che dei tanti falsi allarmi Ebola, diversi sono stati dati proprio da immigrati coscienziosi che alle prime linee di febbre si sono fatti controllare (risultando poi perfettamente sani) e dimostrando di avere a cuore, loro forse più di noi, la salute del nostro Paese. Infine, il sindaco di Telgate dovrebbe capire che mentre lui cerca di fermare Ebola (pochi casi, e quasi tutti all’estero) buona parte dell’immigrazione clandestina arriva mimetizzata con le popolazioni europee dell’est, portando (a sua insaputa) anche malattie come la TBC. E non per forza chi le porta è senza fissa dimora o dorme su una panchina.

admin

x

Guarda anche

Ricerca, fertilità maschile messa a rischio dal rumore

La fertilità maschile messa a rischio dal rumore. L’allarme arriva da uno studio condotto dall’università ...

Condividi con un amico