Home » Benessere » Influenza: tre morti sospette rischiano di bloccare la campagna di vaccinazione

Influenza: tre morti sospette rischiano di bloccare la campagna di vaccinazione

Attenzione, chiunque debba ancora fare il vaccino anti influenzale FLUAD controlli sulla confezione il numero di lotto: se avete il 142701 e il 143301 rivolgetevi subito alla farmacia più vicina e riconsegnate il prodotto. Potrebbe esserci una serie di partite avariate, tra le quali quelle che hanno causato tre decessi, due in Sicilia e uno in Molise. La casa farmaceutica è Novartis.

I tre morti erano tutti e tre soggetti anziani, uno cardiopatico, e dunque sicuramente soggetti particolari e già a rischio. Altre persone potrebbero essersi vaccinate con questi lotti di vaccino e non aver avuto alcun problema, ma in via di cautela l’AIFA, l’agenzia del farmaco italiana, ha deciso di fermare la distribuzione di questo particolare carico . Sicuramente la notizia piomba su un Paese già scettico nei confronti del vaccino, già spaventato dalla notizia che alcuni vaccini (quello per il morbillo) potrebbero aver causato l’autismo a un bambino, e ora questo. La campagna anti influenzale potrebbe essere fortemente compromessa.

Dopo un anno drammatico come il 2010, quando pochissimi italiani si vaccinarono a causa della sfiducia nelle case farmaceutiche, si stava assistendo a una sana ripresa e quest’anno la campagna di vaccinazione era andata molto bene. Ora questo rischia di far salire la paura e di fermare tutto, con la possibilità che l’influenza prenderà piede più che mai in Italia. La Novartis, dal suo canto, ribadisce “la fiducia nella sicurezza dei propri prodotti” e si augura che le indagini dimostrino quello che loro sospettano già, ovvero che i decessi di cui si parla sono frutto di un triste caso. Può sempre capitare un raro caso di qualcuno allergico ai vaccini, in particolare se persona anziana e già debilitata per altri disturbi. Certamente tre in una volta sono troppe coincidenze. Si attendono sviluppi, ma nel frattempo non usate i lotti incriminati.

admin

x

Guarda anche

Abbronzatura, veri e falsi miti

La famosa tintarella non è un affare da poco. Ci si prepara per mesi, perché ...

Condividi con un amico