Home » Benessere » Sclerosi Multipla: la causa "tra le pieghe" di una proteina?

Sclerosi Multipla: la causa "tra le pieghe" di una proteina?

Una proteina “accartocciata” come la carta di una caramella. Sarebbe lei -se gli studi lo confermeranno- la vera colpevole dell’attivazione della Sclerosi Multipla, malattia misteriosa che sta mettendo a dura prova il lavoro della ricerca mondiale. I sospetti su cosa la scateni sono tanti e finora mai nessuno ha trovato conferme. Sarà solo un sospetto anche questo?

Non possiamo ancora saperlo, certo è che la ricerca dell’Università del Texas, in collaborazione con i britannici del Surrey e con i laboratori PrioCam, pare molto interessante. Sarebbe proprio la forma di questa proteina a indurla a scatenare un attacco al sistema nervoso centrale, problema che caratterizza la Sclerosi Multipla. Il fatto di essere “accartocciata” su se stessa fa sì che essa formi degli aggregati anomali che stimolano negativamente il sistema nervoso. Lo stesso principio potrebbe svelare le cause di altre malattie, come il Parkinson, l’Alzheimer e la Creutzfeldt-Jakob.

La novità sta proprio in questo. Nell’aver trovato una possibile causa che accomuni la Sclerosi ad altre malattie neurodegenerative, creando per la prima volta non solo una ipotesi di causa ma un vero e proprio percorso che potrebbe portare anche a una soluzione comune. E mentre i ricercatori proseguono gli studi, cercando di creare degli anticorpi capaci di attirare allo scoperto gli aggregati nocivi, si ipotizza la possibilità di ricavare un esame diagnostico in grado di individuare la malattia in tempi ancora più anticipati rispetto a quelli di oggi. Insomma, dalle pieghe di questa proteina strana potrebbero fuoriuscire molte novità interessanti.

admin

x

Guarda anche

Pubertà precoce e maggior rischio tumori

La pubertà potrebbe esporre ad un maggior rischio tumori. La notizia arriva da uno studio ...

Condividi con un amico