Home » Benessere » Bimbo kosovaro operato a Mestre: salvato da un raro tumore

Bimbo kosovaro operato a Mestre: salvato da un raro tumore

A 9 anni e già un caso clinico come pochi. Perché il tumore che aveva aggredito questo bambino del Kosovo è rarissimo, negli anni dell’infanzia, al punto che riguarda solo un soggetto ogni 250.000. Si tratta del tumore alla tiroide, che, operato in patria, si era ripresentato e aveva anche riempito il collo del bimbo con metastasi linfonodali. A quel punto i medici del Kosovo hanno chiesto aiuto a ospedali più attrezzati dei loro e hanno trovato Mestre.

Il bambino è dunque giunto prima ad Aviano, con un volo speciale che lo ha condotto qui d’urgenza, è stato visitato presso il locale Istituto Nazionale dei Tumori e qui è stata fatta la prima diagnosi. In seguito, il piccolo paziente è stato trasferito a Mestre, all’Ospedale dell’Angelo, nel reparto di Otorinolaringoiatria del dottor Roberto Spinato, dove è stato sottoposto all’intervento chirurgico che gli ha letteralmente “svuotato” il collo da tutte le parti malate.

Quattro ore di intervento delicatissimo, attento, che ha prima visto la rimozione delle masse più evidenti, poi la “ripulitura” dei linfonodi dalle cellule malate che verranno tutte analizzate. In base ai risultati poi il bambino seguirà una o più radioterapie per impedire che queste formazioni cancerose si ripresentino. L’intervento non ha toccato minimamente parti vitali, come la giugulare, la carotide, il nervo vago o il nervo spinale. Un altro risultato soddisfacente che rende il Paese orgoglioso della sanità della regione Veneto che si dimostra sempre più all’avanguardia in Europa e punta sempre più in alto.

admin

1 Commento

  1. Tanti auguri al bimbo e alla sua famiglia!!

x

Guarda anche

Ecco il computer che scova i tumori in 10 minuti

Lo hanno chiamato WATSON come l’assistente di Sherlock Holmes e come lui questo computer nato ...

Condividi con un amico