Home » Benessere » Psicologia: andate a letto presto e vincerete l'ansia

Psicologia: andate a letto presto e vincerete l'ansia

I nostri nonni andavano a letto “con le galline” e si alzavano “con il gallo”. Un modo di dire che ci si coricava presto per alzarsi presto, una vita semplice che seguiva le regole della luce e della notte. Ovvio, diremmo noi, non avendo a quei tempi TV, cellulari e computer che altro avevano da fare? Eppure oggi si riscopre la saggezza di quelle usanze, anzi, sono i modernissimi scienziati a consigliarci di andare a letto presto!

Due psicologi dell’Università di Binghamton hanno scoperto, in particolare, che andare a letto presto aiuta moltissimo a rilassare la mente quando è presa da pensieri negativi, ansie, preoccupazioni di lavoro, casa, tasse e quant’altro! Il buon riposo aiuta il cervello a ragionare meglio e a trovare soluzioni anche laddove sembrava non ce ne fossero. Al contrario, dormendo tardi il cervello si alza stanco e incapace di ragionare lucidamente. I risultati dello studio sono stati pubblicati su “Cogntive Theraphy and Research” e spiegano chiaramente come si sia arrivati a tale conclusione.

Per prima cosa, i due psicologi hanno seguito un campione di 100 matricole universitarie, tramite questionari, interviste e osservazioni varie nel corso di un periodo di tempo definito. Misurando la frequenza dei pensieri negativi e le abitudini di sonno/veglia si è visto che è appunto la mancanza di sonno ad aggravare il peso delle ansie. Al contrario, chi andava a letto presto trovava migliori soluzioni ai problemi e con meno panico. Ovviamente si tratta di ipotesi, non ci sono ancora certezze assolute sul collegamento tra le due cose … chi dice infatti che non sia l’opposto? Che non sia l’ansia a pregiudicare il sonno e non viceversa? Altri studi avranno il compito di partire da qui per verificare il resto.

admin

x

Guarda anche

Per evitare l’Alzheimer fate palestra da giovani

Fare movimento, attività fisica, ginnastica, palestra da giovani … dove per giovani si intende anche ...

Condividi con un amico