Home » Benessere » "La pillola ferma l'AIDS" … questa e altre le convinzioni sbagliate dei giovani moderni

"La pillola ferma l'AIDS" … questa e altre le convinzioni sbagliate dei giovani moderni

In Emilia Romagna, ogni anno l’AIDS viene diagnosticato a 350-400 persone. Soltanto a Bologna sono in cura 2.500 persone e tanti altri non sanno ancora di averlo. Ma l’Emilia Romagna è solo la punta di un grosso ice-berg … l’emergenza riguarda l’Italia tutta intera. L’associazione AnlAIDS ha fatto il quadro del Paese e ha visto che i contagi stanno aumentando e questo a causa dell’indifferenza e di una informazione sbagliata. In pericolo sono soprattutto i giovani.

Tra i ragazzi è calata, e di molto, la consapevolezza della malattia. Sembrano passati millenni da quel famoso slogan “AIDS, se lo conosci lo eviti” eppure non sono nemmeno trent’anni! Intanto il 7% dei ragazzi non ha mai sentito parlare della malattia, il 30% pensa ancora che si contagi via bacio, il 40% pensa che basti prendere la pillola anticoncezionale per proteggersi. Cosa NON ha funzionato in tanti anni di campagna informativa? Forse il fatto che la scienza ha permesso di rendere l’AIDS quasi una patologia cronica, abbassando la mortalità e il messaggio che i giovani ricevono è quello di qualcosa di non pericoloso.

Manca poi l’educazione e l’informazione nelle scuole, nelle parrocchie, in famiglia. Meno se ne parla e meglio è. Invece così abbiamo creato una generazione ignorante che mette in pericolo se stessa e gli altri. Ragazzi, prendete nota! L’AIDS è una malattia trasmessa dal virus Hiv: si trasmette solo tramite contatti col sangue o con il rapporto sessuale, non con la saliva, col bacio o con la stretta di mano. E’ una malattia mortale ancora oggi, sebbene la prospettiva di vita di un malato sia molto lunga… alla fine l’AIDS uccide sempre. Per evitarlo dovete evitare le droghe, e se usate siringhe dovete usare quelle pulite, e se andate a letto con uno sconosciuto dovete usare il profilattico. La pillola protegge solo dalla gravidanza, ma lascia passare tutti i virus del mondo. L’AIDS non è una esperienza meravigliosa, come alcune correnti folli vogliono farvi credere, ma una malattia che vi condanna all’isolamento per vent’anni. E infine alla morte. Informatevi bene, prima di fare qualsiasi cosa di testa vostra.

admin

x

Guarda anche

Ecco la malattia dei viaggiatori

I sintomi sono facilmente riconoscibili: appena tornati da una vacanza si prenota subito quella successiva; ...

Condividi con un amico