Home » Benessere » Sindrome premestruale: fermiamola col Prozac

Sindrome premestruale: fermiamola col Prozac

Una donna in preda alla sindrome premestruale può anche uccidere! L’affermazione sembra esagerata, ma neanche tanto. Questa “sindrome” raccoglie l’insieme di disturbi, fisici ed emotivi, che subiscono le donne in attesa del ciclo mestruale. Gli uomini credono erroneamente che sia il ciclo a renderle “isteriche” invece no, è la fase che lo precede quando gli ormoni impazziscono e con essi si scatenano dolori, depressione, rabbia e altri sbalzi di umore.

Oggi un aiuto può venire dall’Università di Bristol, in Inghilterra, dove si sarebbe scoperto che piccole dosi dell’antidepressivo Prozac possono agire beneficamente sulla sindrome premestruale. La facile irritabilità e la depressione di quel periodo, infatti, sono causate dalla riduzione dei livelli di un ormone specifico che di norma regola le emozioni. L’intervento (limitato) del Prozac riporta in alto questo ormone che agisce come un sedativo e blocca le emozioni troppo accese. Naturalmente, dato che il Prozac si usa per la depressione, deve essere somministrato in modo molto controllato. Le prove finora condotte sui ratti hanno dimostrato che funziona e che quindi si può pensare di usarlo anche sulle donne. Ricordiamo che, al di là delle battutine da barzelletta da bar, la sindrome premestruale è un problema che affligge tutte le donne, in particolare alcune, quelle cioè che la vivono in modo più accentuato e che veramente possono diventare pericolose quando ce l’hanno, se provocate. Una soluzione sarebbe prima di tutto un ritrovato benessere per loro.

admin

x

Guarda anche

Uova contaminate da Fipronil: quali rischi per la salute

In Europa cresce la paura legata al caso delle uova contaminate da Fipronil, un insetticida ...

Condividi con un amico