Home » Benessere » Se la ricerca si occupa … dei giornali che spariscono!

Se la ricerca si occupa … dei giornali che spariscono!

Vi sembrerà assurdo, ma la ricerca medico-scientifica non tralascia proprio nulla. E così, uno studio di Psicologia, ha puntato l’attenzione su qualcosa che forse voi non vi siete mai chiesti: come mai, nelle sale d’aspetto, le riviste da leggere sono sempre vecchie? Chi ci avrà fatto caso avrà pensato che il medico o il parrucchiere le mettono lì solo dopo averle lette loro. Invece no, ci dice una equipe della Nuova Zelanda!

Lo studio condotto dal professor Bruce Arroll, di Auckland, ha scoperto che le riviste sono vecchie perchè quelle più nuove spariscono subito! Dite la verità, ci avreste mai pensato? Dietro questa ipotesi non c’è un momento di noia del professore, che non sapeva cosa altro studiare, ma una ricerca anche interessante sul perchè tali giornali spariscono mentre sono ancora nuovi. Ed ecco tornare l’antica lotta maschio-femmina. Sarebbero le donne che rubano di più le riviste, perchè trovano eccitante avere a casa argomenti interessanti senza fare tanto sforzo. Ma mentre le donne rubano solo se la rivista è culturalmente interessante, i maschi -quando lo fanno- rubano riviste che parlano di stupidaggini.

Il gossip, ovviamente, è il più gettonato ma con esso anche le notizie di imprese folli, di ricerche pazze, di personaggi famosi che fanno qualcosa di molto imbarazzante o sciocco. Sono proprio queste le riviste che spariscono al primo colpo, ancora nuove di zecca, e medici e parrucchieri possono passare il tempo di una vita ad aggiornare le sale d’aspetto: non funzionerà. I numeri nuovi si volatilizzano subito, e sul tavolo resteranno ancora e per sempre quelle vecchie edizioni sfogliate e scolorite che -alla fine- servono comunque allo scopo.

admin

x

Guarda anche

Pubertà precoce e maggior rischio tumori

La pubertà potrebbe esporre ad un maggior rischio tumori. La notizia arriva da uno studio ...

Condividi con un amico