Home » Benessere » Il medico malato di Ebola pare abbia sconfitto il virus

Il medico malato di Ebola pare abbia sconfitto il virus

Ce la farà il dottore siciliano, primo malato ufficiale di Ebola in Italia. L’uomo, che lavorava a Enna ma aveva prestato servizio in Sierra Leone, era rientrato in patria il 24 novembre con una diagnosi di positività al virus ed era subito stato isolato presso lo “Spallanzani” di Roma. La malattia si era manifestata nelle settimane seguenti, prima con la febbre alta, poi con diarrea e vomito e infine con bolle e con crisi respiratoria.

Il medico, che i giornali chiamano fittiziamente “Fabrizio”, era stato in grave pericolo di vita, intubato e in rianimazione nei giorni scorsi ma dopo questo attacco che aveva fatto temere per lui (al punto che pure il ministro Lorenzin aveva invitato a pregare per la sua salute) pare che la morsa di Ebola si sia allentata. Oggi, dicono i bollettini, è in netto miglioramento e ci si sbilancia al punto da dire che potrebbe tornare a casa prima di Natale. Passata la crisi respiratoria, l’uomo ha infatti ripreso la respirazione autonoma, la febbre è quasi del tutto sparita e così anche i sintomi.

Sottoposto subito alle terapie sperimentali, pare che finalmente il suo organismo abbia reagito alle cure. La prognosi rimane riservata per sicurezza, ma i medici sono ottimisti. Il virus è stato quasi sconfitto e la certezza si avrà tra qualche settimana. La sicurezza assoluta però verrà solo dopo molti mesi, e durante il prossimo anno il dottore dovrà continuare a sottoporsi a controlli e a stare attento, soprattutto in famiglia. Ad esempio, per 10 mesi dovrà astenersi dai rapporti sessuali perchè la latenza del virus Ebola è ancora sotto studio. Di sicuro però si sa che se qualcuno riesce a sconfiggere Ebola costruisce gli anticorpi adatti e difficilmente potrà mai più ammalarsi. Giovedì il prossimo bollettino.

admin

x

Guarda anche

Ecco la malattia dei viaggiatori

I sintomi sono facilmente riconoscibili: appena tornati da una vacanza si prenota subito quella successiva; ...

Condividi con un amico