Home » Benessere » La ginnastica fa bene ai nostri geni. Ecco come

La ginnastica fa bene ai nostri geni. Ecco come

Lo studio svedese del Karolinska Institute ha aperto una nuova interessante finestra sullo sviluppo e la trasmissione dei geni. Coinvolgendo 23 volontari, uomini e donne, giovani e sani, in un periodo di allenamenti sportivi che comprendevano cyclette e estensione del ginocchio su un solo lato del corpo (l’altro lato usato come “controllo”) hanno individuato un legame tra movimento fisico e variazioni genetiche.

Per tre mesi, i soggetti si sono allenati in quattro sessioni settimanali, di 45 minuti ciascuna, misurando le prestazioni fisiche sia prima che dopo lo sforzo. Analizzando, tramite biopsie, lo stato di salute dei muscoli, soprattutto dei muscoli scheletrici, si è controllato lo stato di metilazione di 480.000 siti del genoma e i loro relativi 20.000 geni. Allo studio internazionale ha partecipato anche l’italiano, dottor Marabita, che spiega i segreti del lavoro svedese.

Quel che si è voluto fare qui è cercare di capire come l’allenamento costante influenzi e cambi la vita dei geni e dunque la loro futura trasmissione a eventuali figli. Si è visto in effetti che l’attività fisica è in grado di stimolare l’espressione di alcuni geni, tramite metilazione, e che si ottiene solo sulla parte che si allena effettivamente. La maggior parte dei cambiamenti genetici avviene nel nostro “enhancer”, ovvero in una o più aree che hanno come ruolo quello di far aumentare la trascrizione e che si trovano spesso anche molto distanti dal sito della trascrizione propriamente detto. Ora abbiamo dunque la certezza che i cambiamenti ambientali agiscono eccome sul nostro DNA.

admin

x

Guarda anche

Abbronzatura, veri e falsi miti

La famosa tintarella non è un affare da poco. Ci si prepara per mesi, perché ...

Condividi con un amico