Home » Benessere » Tonsille: non si tolgono più in ambulatorio

Tonsille: non si tolgono più in ambulatorio

Le tonsille … un tempo operazione complicata che richiedeva ricoveri e lunga convalescenza. Poi fin troppo semplice, al punto che negli anni Ottanta si operavano i bambini come se niente fosse, preventivamente, anche se le tonsille non erano malate! Oggi c’è un ritorno al passato. Andiamoci cauti.

La Società Italiana di Otorinolaringoiatria sostiene che gli interventi chirurgici svolti in ambulatorio, dunque con una leggera sedazione e con la possibilità di un ritorno a casa in 24 ore, sarebbe meglio non farli più. Proprio ora che alcune regioni meridionali si erano allineate alle altre, che eseguivano l’operazione alle tonsille in ambulatorio, arriva il divieto che riporta tutto come prima: meglio l’ospedale.
I problemi da valutare sono due: primo, possibile carenza di igiene in un luogo che, sebbene pulito, è frequentato da molte persone al giorno; secondo, necessità di intervenire in caso di emergenza improvvisa. Cosa, quest’ultima, che in ambulatorio non sempre si può fare. Anche in ospedale la degenza sarà breve, e la sedazione non troppo pesante. Poca differenza con l’ambulatorio medico, quindi, tranne che per la sicurezza … dato che in ospedale c’è più personale a servizio del paziente in ogni momento. E naturalmente migliori mezzi. Avranno da lamentarsi i pazienti pugliesi. La Puglia, infatti, era stata tra le ultime regioni a introdurre la tonsillectomia in ambulatorio. Ma è durata davvero poco!

admin

x

Guarda anche

Ecco la malattia dei viaggiatori

I sintomi sono facilmente riconoscibili: appena tornati da una vacanza si prenota subito quella successiva; ...

Condividi con un amico