Home » Benessere » Ebola colpisce ancora: stavolta in Scozia

Ebola colpisce ancora: stavolta in Scozia

L’emergenza Ebola durerà ancora per tutto il 2015. Ci avevano avvisati, ci continuano a dire di non abbassare la guardia e hanno ragione. Mentre noi festeggiamo la guarigione del medico siciliano, che sta per tornare a casa dopo due mesi, il virus africano ha colpito ancora. Stavolta si tratta di una donna scozzese, una operatrice sanitaria tornata da poco dalla Sierra Leone. Per la Gran Bretagna sarebbe il secondo caso, dopo il giovane infermiere curato questa estate a Londra e guarito completamente.

La donna scozzese è stata riportata in patria in condizioni di totale isolamento, facendo prima scalo all’aeroporto londinese di Heathrow e poi arrivando a Glasgow. Le autorità rassicurano che il viaggio si è svolto senza pericoli e che sono stati rispettati nel dettaglio i metodi di sicurezza per piloti e medici al seguito. Ricoverata in isolamento all’ospedale “Gartnavel” presto dovrà essere trasferita in un centro specializzato per le malattie infettive, dove è già predisposto tutto anche per la lotta a Ebola.

Sia David Cameron che la primo ministro scozzese, Mrs. Nicola Sturgeon, hanno mandato messaggi di rassicurazione alla popolazione dicendo che il rischio di contagio è molto basso. La donna malata potrebbe aver avuto contatti con una persona, prima di essere messa in isolamento, ma questa persona non presenta sintomi e comunque è già sotto controllo anche lei. L’ospedale dove l’operatrice riceverà le cure è lo stesso dove è stato curato l’infermiere che alla fine è guarito. Oggi, grazie agli anticorpi del sangue dell’uomo, si possono trattare e curare altri malati e chissà che non sarà proprio la sua connazionale a usufruirne?

admin

x

Guarda anche

Abbronzatura, veri e falsi miti

La famosa tintarella non è un affare da poco. Ci si prepara per mesi, perché ...

Condividi con un amico