Home » Benessere » Ebola: il medico italiano è guarito

Ebola: il medico italiano è guarito

La conferenza stampa tanto attesa è finalmente arrivata. Si è presentato sorridente, sulle sue gambe, più in forma di quanto ci si aspettasse e si è seduto davanti alle telecamere con alle spalle buona parte dello staff medico dell’ospedale Spallanzani di Roma, a cui deve la vita. Per la prima volta lo abbiamo visto, abbiamo sentito la sua voce e sentito la storia raccontata da lui in prima persona. Bentornato, dottor Fabrizio Pulvirenti! Ebola non ti ha sconfitto.

Il primo italiano ad aver vinto il virus racconta il suo viaggio dalla Sierra Leone, ci parla con voce ferma e sguardo sereno della degenza allo Spallanzani con molti vuoti di memoria dovuti alla drammatica settimana passata in Rianimazione, quando Ebola ha serrato l’attacco e il corpo del dottor Pulvirenti ha combattuto tra la vita e la morte, permettendo alla prima di avere ragione sulla seconda. Ci racconta della lenta ripresa, dei messaggi con gli amici, del clima di familiarità che si è instaurato con i colleghi. Ci racconta del plasma di altri pazienti guariti, giunto dal Canada, e che gli ha salvato la vita.
E per ringraziare, adesso anche il SUO plasma verrà donato per la ricerca, e chissà che un domani qualcuno vivrà grazie ad esso. Forse proprio qualche malato africano.
Ebola si conosce da 40 anni, si poteva far molto per la ricerca tanto tempo fa invece si è preferito ignorarlo finchè non ha minacciato il mondo. Errore che non succederà mai più. Ci vorranno ancora mesi per frenare l’epidemia, ci vorranno ancora mesi perchè il dottor Pulvirenti possa tornare alla sua vita normale, ma per lo meno ora può tornare a casa con la certezza di non essere più un pericolo per nessuno e riabbracciare la sua famiglia.

admin

x

Guarda anche

Ecco la malattia dei viaggiatori

I sintomi sono facilmente riconoscibili: appena tornati da una vacanza si prenota subito quella successiva; ...

Condividi con un amico