Home » Benessere » La gara a ubriacarsi distrugge il sistema immunitario

La gara a ubriacarsi distrugge il sistema immunitario

Noi parliamo, ma loro non ci ascoltano. E se ascoltano non ci credono. Parliamo dei giovani e delle loro nuove mode che, al contrario di quelle dei loro genitori e fratelli maggiori, non sono affatto salutiste. E se negli anni Ottanta si cercava di star attenti al fumo e all’alcol (ma non alla droga!) oggi forse ci si droga meno ma si abusa di superalcolici con conseguenze simili a quelle della droga e pure più rapide. La moda del momento è il “binge drinking” una specie di gara a chi si sbronza prima. E a chi si sbronza più duro. Non importa cosa bevi, va bene anche lo sciroppo per la tosse, purché ti dia un’ubriachezza immediata.

Lo sballo è farsi riprendere poi col cellulare mentre si perde il controllo, finendo ridicolizzati sul web. Ma ci sono anche risvolti più drammatici di uno scherzo online: i danni, permanenti, che si avranno al fegato, quelli che insorgeranno al cuore e la distruzione delle difese immunitarie così che basterà una banale influenza per far finire all’ospedale. Lo studio che conferma quest’ultima ipotesi viene dalla Loyola University Chicago, dalla Stritch School of Medicine, ed è pubblicato sulla rivista “Alcohol”. I ricercatori americani hanno sottoposto a dei test i giovani che praticavano il “binge drinking” paragonati a chi non lo faceva mai. Si è visto che già 20 minuti dopo l’inizio dell’ubriacatura il sistema immunitario smetteva di funzionare.

Leucociti, monociti e linfociti natural killer prima aumentavano drasticamente di numero, poi si spegnevano. Stesso discorso per le citochine, che aumentavano a livelli stellari per poi diminuire o morire direttamente qualche ora dopo. Insomma, l’ubriacatura immediata fa impazzire il corpo, al punto che il sistema immunitario non capisce più da cosa deve difendersi e alla fine smette di funzionare. In queste condizioni, un raffreddore può diventare polmonite, un rapporto non protetto può scatenare infezioni devastanti, per non parlare delle reazioni anomale che possono portare anche all’insorgenza di tumori. Lo sballo di 20 secondi è una condanna a morte che non lascia possibilità di fuga. Loro non ci crederanno e continueranno a farlo. Ma poi sarà tardi per chiedere aiuto.

admin

x

Guarda anche

Per evitare l’Alzheimer fate palestra da giovani

Fare movimento, attività fisica, ginnastica, palestra da giovani … dove per giovani si intende anche ...

Condividi con un amico