Home » Benessere » Ambulanza non entra nel vicolo: tragedia evitata per un soffio a Napoli

Ambulanza non entra nel vicolo: tragedia evitata per un soffio a Napoli

Succede di nuovo e succede a Napoli, a pochi giorni dalla morte di un uomo per arresto cardiaco. L’uomo non ha potuto essere raggiunto dall’ambulanza perchè la strada era bloccata da auto in divieto e così non ha ricevuto i soccorsi che avrebbero potuto salvargli la vita. Questo avveniva dopo altri due eventi simili e si sperava che il dramma avesse insegnato qualcosa. Invece no. E la disgrazia si è sfiorata ancora.

Stavolta una donna di Barano d’Ischia (Napoli) ha rischiato la vita perchè l’ambulanza non riusciva a raggiungere la sua casa. Tutto è iniziato ieri mattina, quando un’auto dei carabinieri ha notato in strada una giovane donna in lacrime che chiedeva aiuto. Interrogata, la ragazza ha detto di temere per la vita della madre che si era sentita male in casa e, nonostante si fossero subito chiamati i soccorsi, l’ambulanza non arrivava ancora. Giunti sul posto, i carabinieri hanno visto che la strada era troppo stretta e ostruita e l’ambulanza non riusciva a passare.

Così hanno subito chiamato un’auto delle loro, di dimensioni più piccole, e mentre gli uomini dei soccorsi correvano a piedi verso l’abitazione loro portavano a bordo tutti i macchinari per il primo soccorso. Solo così si è potuti far giungere sul luogo il necessario per la rianimazione, e la donna -che in effetti era già in arresto cardiaco- è stata salvata in extremis. La paziente ora si trova in ospedale e non è più in pericolo di vita, ma è stata fortunata. L’ennesimo episodio che deve spingere una intera regione, la Campania, a muoversi e a cambiare le condizioni delle strade e la mentalità della gente. Non si può morire per una strada bloccata!

admin

x

Guarda anche

Ecco perché l’orgasmo è una “bella malattia”

L’orgasmo? Chi non farebbe i salti mortali per provarlo, come si deve, almeno una volta ...

Condividi con un amico