Home » Benessere » Rughe: addio botulino, ora ci si affida al "vampiro"

Rughe: addio botulino, ora ci si affida al "vampiro"

Forse è finito il tempo delle fastidiose iniezioni di botulino, per distendere la pelle e ridare al viso quella parvenza di giovinezza perduta. Al suo posto si fa sempre più strada la “vampirizzazione”, costosissima tecnica (fino a 700 euro a trattamento) che si basa sulle proprietà del sangue. Non rabbrividite … il fattore positivo è che nessuno vi morderà! In termini scientifici questa tecnica si chiama PRP (cioè Plasma Ricco di Piastrine).

La tecnica era conosciuta e usata, soprattutto in campo ortopedico e nella medicina sportiva, per riparare danni a muscoli e tendini. Il passaggio alla medicina estetica è più recente ma ancora poco apprezzato. Non interessa molto le aziende farmaceutiche perchè non comporta giri di denaro, dato che si usa il sangue dello stesso paziente. Si paga salato l’intervento del medico e il trattamento del sangue, ma non si “vende”. Eppure, viste le premesse, nei prossimi anni potrebbe diventare la moda del momento. L’uso delle piastrine, che riparano le ferite, è importante perchè si tratta la pelle segnata come se fosse una ferita e dunque viene riparata e riempita, facendole recuperare elasticità. Il sangue arricchito di piastrine viene mescolato con del grasso corporeo ed è questo insieme che va a “riparare” le rughe e a farle scomparire. Certamente occorre molta attenzione, non si deve mai esagerare né con troppe piastrine né con troppo poche.
Occorre dunque trovare l’equilibrio giusto per far del bene alla pelle senza causare un blocco e relative conseguenze dannose. La tecnica finora è usata poco anche per le difficoltà di reperimento del sangue, in quanto il paziente deve fare una sorta di auto-trasfusione e occorre l’aiuto di un laboratorio analisi o di un centro trasfusionale. Si spera in futuro di trovare un collegamento tra gli specialisti per favorire il lavoro di tutti e la soddisfazione del paziente.

admin

x

Guarda anche

Ecco la migliore arma contro i super batteri: il miele

Viviamo in un tempo in cui i nostri nemici più acerrimi sono… i batteri. A ...

Condividi con un amico