Home » Benessere » Il parco giochi? Solo se ti vaccini contro il morbillo

Il parco giochi? Solo se ti vaccini contro il morbillo

Settanta casi di contagio di morbillo possono far sorridere, se si pensa a quanto sono grandi gli Stati Uniti. Ma se questi casi avvengono contemporaneamente sul territorio di sei stati diversi e anche in Messico, c’è da far pensare. E pensando e indagando, si è capito che tutto è cominciato a Disneyland, in California. Sarebbe partita da lì la nuova epidemia di morbillo che sta circolando negli USA in queste settimane. Una certezza tale che i gestori del grande parco divertimenti hanno deciso: non entra più nessuno se non è vaccinato contro il morbillo.

Purtroppo, il morbillo non è un gioco da ragazzi. Sembra una malattia da niente perchè colpisce prevalentemente i bambini e li ricopre di buffe macchioline rosse. Ma internamente, nell’organismo, lascia strascichi molto pesanti che possono affliggere gli organi anche per anni, dopo la guarigione. In passato di morbillo si moriva, poi non più, grazie al vaccino. Ma oggi, un po’ per le false notizie legate a una connessione vaccino-autismo (smentite più volte), un po’ per la libertà di vaccinare o meno i bimbi lasciata ai genitori moderni, si assiste a un calo delle vaccinazioni. In Italia è psicosi piena, ma anche negli USA molti genitori hanno impedito la vaccinazione contro le malattie esantematiche.

La conseguenza è quella che si legge oggi. Epidemia di morbillo, con le conseguenze (anche gravi) che può avere, soprattutto se si diffonde in un grande territorio come quello americano. E non importa se il virus, come sembra, è stato portato a Disneyland da turisti stranieri … quel che conta è che ora è in circolo nella nazione e che non tutti sono protetti contro di esso. Ripartono così le campagne di vaccinazione e di informazione per convincere i genitori che non c’è alcun rischio, o meglio che se l’1% di rischio esiste non è comparabile con quello che si corre scherzando col fuoco. E il fuoco, oggi, si chiama morbillo.

admin

x

Guarda anche

In cerca di un donatore per bimba con rarissima leucemia

Una bimba italiana di soli 3 anni e già impegnata in una guerra terribile e ...

Condividi con un amico