Home » Benessere » Contro la carie: spazzolino, filo e gomma da masticare

Contro la carie: spazzolino, filo e gomma da masticare

Elimina cento milioni di batteri. Avete letto bene, cento MILIONI. E non è un dentista, un super dentifricio al fluoro, nè il collutorio di ultima generazione… ma la gomma da masticare! Proprio il caro vecchio “chewing-gum” americano, che negli anni Settanta e Ottanta era additato come “rovinadenti” dai genitori di mezza Italia invece pare sia un aiuto preziosissimo per la salute della nostra bocca. Lo ha scoperto l’università di Groningen (Olanda) per la gioia di tutti i ragazzi.

Ma non solo, perchè la gomma col tempo è diventata anche un apprezzato piacere dei più grandi, al punto da essere adottata come aiuto per l’alito fresco e per l’igiene dentale. Da tempo, infatti, alcune marche di chewing-gum allo xilitolo vengono presentate come ottime contro la carie. E oggi ce lo conferma la ricerca scientifica: è proprio vero, masticare gomma per almeno 10 minuti, aiuta a prevenire la carie molto più dello spazzolino. L’una non prescinde l’altro, sia chiaro. La gomma da sola non risolve nulla. Inoltre, per funzionare contro la carie, deve avere delle caratteristiche precise: essere senza zucchero, soprattutto; non avere troppi coloranti; meglio se alla menta.

La gomma da masticare agisce come una scopa gommosa che riesce ad attirare tutto quel che è sfuggito allo spazzolino e al filo interdentale. Una igiene orale perfetta dovrebbe dunque includere: lavaggio con lo spazzolino e dentifricio, uso del filo interdentale, masticata di gomma per 10 minuti e infine una sciacquata di collutorio. La gomma, poi, aiuta nel caso in cui ci si trovi fuori casa e non si abbia lo spazzolino con sé. In quel caso, masticando, si ottiene pulizia dei denti e alito fresco in una sola azione.

admin

x

Guarda anche

Pubertà precoce e maggior rischio tumori

La pubertà potrebbe esporre ad un maggior rischio tumori. La notizia arriva da uno studio ...

Condividi con un amico