Home » Benessere » Lo stupore che ci cura dalle infiammazioni

Lo stupore che ci cura dalle infiammazioni

Infiammazione in corso? Dolori, febbre e malessere diffuso? Prima ancora che le medicine provate ad ammirare l’Etna in eruzione, o un tramonto sul Tirreno o il Duomo di Milano o il Colosseo! Secondo uno studio recente della Università della California di Berkeley, lo stupore positivo, legato al piacere di godere di uno spettacolo inatteso avrebbe gli stessi benefici del miglior farmaco antinfiammatorio! Questo perchè lo stupore coinvolge le stesse molecole che attiva l’infiammazione, le citochine pro-infiammatorie.

Analizzando 200 volontari in base alle emozioni che provavano durante una giornata, tra divertimento, stupore, felicità, amore o rabbia e tristezza, si è provato a seguire il lavoro della molecola interleuchina 6, una delle citochine marcatori tipo delle infiammazioni. Si è visto che le emozioni positive tendevano a ridurre di parecchio l’infiammazione e tra tutte le emozioni positive provate, quella dello stupore le eliminava del tutto!

I ricercatori stanno cercando di capire in che direzioni funzioni tale associazione. E’ lo stupore che fa diminuire le citochine? O la minor presenza di citochine permette il rilassamento e lo stupore? Lo stupore cura l’infiammazione perchè la voglia di conoscere dona forza e grinta al malato, oppure quando l’infiammazione guarisce è naturale che si voglia uscire di casa e stupirsi? Sono domande che i prossimi studi cercheranno di capire meglio, ma intanto è chiaro che laddove c’è stupore e meraviglia positiva l’infiammazione diminuisce di intensità. E allora perchè non provare, in caso di infiammazioni, a far qualcosa di nuovo che non abbiamo mai fatto e che ci lasci senza parole? E magari senza dolori?

admin

x

Guarda anche

Ecco perché l’orgasmo è una “bella malattia”

L’orgasmo? Chi non farebbe i salti mortali per provarlo, come si deve, almeno una volta ...

Condividi con un amico