Home » Benessere » Donatori di sangue a quattro zampe: in Toscana è realtà

Donatori di sangue a quattro zampe: in Toscana è realtà

In Toscana, da ora in poi, anche il vostro cagnolino potrà essere salvato con una donazione di sangue. L’accordo firmato a San Piero a Grado, tra Avis regionale e il Dipartimento di Scienze Veterinarie dell’Università di Pisa, ha sancito proprio la nascita della prima banca del sangue per animali. Per la precisione, la prima banca del sangue riservata a donatori cani … dove cane è da considerarsi un eroico complimento, una volta tanto!

Un’idea che si spera di estendere presto a tutta la regione e anche fuori, al resto d’Italia, perchè potrebbe aprire nuove prospettive per la cura di patologie dei cani. Si comincerà presso l’Ospedale Didattico Veterinario Mario Modenato di Pisa, già attrezzato con laboratori di ematologia studiati appositamente per gli amici a quattro zampe, che per poter dare questa preziosa parte di sé dovranno avere determinate caratteristiche, come gli uomini.
Per prima cosa, il veterinario li visita per capire se possono donare; poi, si analizza il sangue per capirne le caratteristiche; il cane donatore deve avere un’età compresa tra 2 e 8 anni, pesare minimo 25kg e avere ottima salute. I cagnolini donatori avranno diritto a sconti e visite veterinarie gratuite ogni volta che interverranno per salvare un loro simile e così si potrà tenere meglio sotto controllo la loro salute fisica. Una curiosità, il cane può donare il sangue ogni 3 mesi … proprio come l’uomo.

admin

x

Guarda anche

Quando la “malasanità” è inglese: scambiano cancro per tonsillite

Quanta gente conosciamo che getta fango sui medici italiani, o che vola all’estero per curarsi ...

Condividi con un amico