Home » Benessere » Metropolitana di New York casa di mille malattie, tra cui la peste

Metropolitana di New York casa di mille malattie, tra cui la peste

Fa molto trendy andare a New York e magari scattarsi un “selfie” nella famosa metropolitana. Ma state attenti a cosa toccate e dove vi sedete perchè pare che qui vivano centinaia di virus e batteri, anche potenzialmente molto pericolosi. Lo rivela uno studio dello Weil Cornell Medical College che ha eseguito una ricerca su 400 stazioni del famoso percorso, isolato oltre 15.000 specie di micro organismi, di cui 562 batteri.

Premesso che la maggior parte di essi sono innocui e che, al massimo, possono causare qualche prurito o leggera infiammazione passeggera, tra questi si sono trovate delle sorprese inquietanti. Tracce di antrace, di virus del morbillo e perfino qualcosa che somiglia molto, troppo, alla peste bubbonica. La antica malattia medievale, che uccideva migliaia di persone in Europa nel passato, sembrava sparita del tutto, sebbene qualche manifestazione si aveva ancora in alcune zone sperdute dell’Africa e soprattutto negli animali. Ma sull’uomo non passa più almeno da trecento anni. La preoccupazione che questa notizia ha scatenato è comprensibile, ma gli scienziati hanno subito chiarito le cose.

I batteri che sono stati trovati, anche quelli della “peste”, erano tutti morti. Dunque non attivi, non contagiosi. Inoltre, anche se fosse peste bubbonica non è detto che debba scatenare il panico. Un paio di casi VERI di vera peste, a New York, ci furono nel 2002 portati inconsapevolmente da due agricoltori provenienti da un ranch del Nuovo Messico dove alcuni animali erano stati infettati. Di tanto in tanto, casi di peste bubbonica -nelle zone di campagna- si verificano anche sull’uomo ma finora non si sono mai avute vittime perchè oggi sappiamo con quali mezzi contrastare questa malattia.

admin

x

Guarda anche

Abbronzatura, veri e falsi miti

La famosa tintarella non è un affare da poco. Ci si prepara per mesi, perché ...

Condividi con un amico