Home » Benessere » I danni ai piedi causati dalle "ballerine"

I danni ai piedi causati dalle "ballerine"

Le scarpe cosiddette “ballerine” sarebbero responsabili di infezioni ai piedi, anche di una certa gravità. Lo dice una recente ricerca che ha tentato di capire da cosa fosse causato l’aumento di queste patologie soprattutto nelle ragazzine che, in teoria, dovrebbero avere piedi giovani e sani. Il problema sono queste scarpine carine e colorate, basse e leggere come quelle delle danzatrici, che purtroppo stringono le dita dei piedi in eccesso.

Stringendo le dita, le unghie si curvano naturalmente e da qui scaturiscono diversi disturbi: dall’indolenzimento, all’unghia incarnita, alle infezioni di funghi fino a infezioni più gravi che, tramite le unghie, possono raggiungere le ossa. Una infezione pericolosa, ad esempio, è la staphylococcus aureus meticillino-resistente (MRSA) che in certi casi porta al rischio amputazione. Diciamo subito che queste infezioni sono tipiche delle persone che hanno problemi circolatori o di diabete, ma nelle giovanissime si possono manifestare proprio per eccessivo uso di ballerine.

I sintomi vanno valutati subito e subito si deve intervenire, non appena appare il gonfiore. Riconoscibili sono anche le infiammazioni che portano quel gonfiore ad assumere una colorazione rossa, con perdite di pus o con lievi perdite di sangue dall’unghia. In ogni caso, ricorrere subito all’aiuto di medici esperti e soprattutto sospendere immediatamente l’utilizzo delle scarpe troppo strette che causano il problema. Le ballerine, tra l’altro, hanno anche il difetto di essere troppo basse e di far posare il piede a terra in modo innaturale. Niente tacco fa danno quasi quanto troppo tacco. La virtù sta sempre nel mezzo.

admin

x

Guarda anche

Allergia al latte, Linee guida per diagnosi e trattamento

In arrivo nuove Linee guida realtive alla diagnosi e al trattamento dell’allergia al latte. Dagli ...

Condividi con un amico