Home » Benessere » Una molecola che "spegne" il cancro da uno studio tutto italiano

Una molecola che "spegne" il cancro da uno studio tutto italiano

Dal cancro si può guarire? Oggi sì, molto più di ieri. E domani forse si guarirà con certezza assoluta, specialmente se la ricerca fa passi da gigante come quella prodotta dal centro Humanitas di Milano, finanziata dall’AIRC e diretta dal dottor Alberto Mantovani. Da questi laboratori sarebbe partito lo studio che ha individuato un gene capace di “spegnere” letteralmente il cancro, così, come un interruttore.

Lo studio è stato pubblicato su CELL e spiega, innanzi tutto, il concetto di “cellula tumorale”, ovvero una cellula iperaccelerata che non capisce più quando deve smettere di crescere e soffoca tutto quel che le sta intorno. Noi identifichiamo il cancro con la parola “onco” (oncologia, oncologico) che altro non è che la derivazione da “oncogene”, il gene che permette la crescita di una cellula. Si tratta di geni normali, sani, se non impazziscono. E se, impazzendo, creano un ambiente infiammato non pongono più freno alla loro espansione. Partendo da questo, si capisce cosa si è scoperto a Humanitas.

Dentro di noi esiste una molecola appartenente al sistema immunitario che si chiama PTX3. Sappiamo che esiste da 20 anni ma non si era ancora pensato di usarla così. Lo studio del dottor Mantovani e della sua equipe lo ha fatto, notando che in caso di cellule infiammate e impazzite, PTX3 riesce a tenere sotto controllo la reazione dei geni e a fermarli. In alcuni tumori, la molecola PTX3 viene eliminata ed è questo che permette l’accelerazione della malattia. Di conseguenza, se si trova il modo di riattivare o di mantenere attiva questa molecola il cancro verrebbe bloccato, di fatto “spento” come si spegne un interruttore. Le prossime sperimentazioni dovranno confermare la scoperta e vedere se la speranza risiede davvero in questa mossa.

admin

x

Guarda anche

Ecco il “tatuaggio dottore” che controllerà la nostra salute

Se amate i tatuaggi e volete veramente essere originali dovrete assolutamente provarlo! Se non li ...

Condividi con un amico