Home » Benessere » Influenza: superato il tanto temuto "picco"

Influenza: superato il tanto temuto "picco"

Oggi si può dire senza più timori: l’influenza ha superato il “picco” tanto temuto e in linea di massima non è andata oltre le previsioni iniziali. Il superamento del periodo massimo di diffusione è avvenuto alla fine di gennaio, ma fino alla scorsa settimana si è continuato a monitorare la situazione per sicurezza.

Oltre 3 milioni di italiani a letto, con 10,67 casi per mille assistiti, le regioni più colpite sono state Marche, Campania, Emilia-Romagna, la provincia autonoma di Trento e il Piemonte. I bambini (0-4 anni) hanno avuto la peggio come al solito, così come gli anziani sopra i 65 anni e le persone malate. I decessi sono stati forse più del previsto, ma in larghissima maggioranza riguardavano persone reduci da patologie precedenti. In totale, l’influenza di quest’anno è paragonabile a quella del 2011.
Le uniche sorprese, nell’insieme, sono state l’aggressività di uno dei tre virus provenienti dagli Stati Uniti, sottovalutata in precedenza dai ricercatori e il ritardo nella diffusione dei contagi, dovuto al clima pazzo di dicembre che ha regalato temperature alte fino a Natale. Da oggi in poi però si può tirare un sospiro di sollievo perché la situazione dovrebbe andare a migliorare. Ciò non toglie che chi sta male adesso deve comunque fare cautela e evitare “furbizie” e colpi di testa.

admin

x

Guarda anche

Ecco la malattia dei viaggiatori

I sintomi sono facilmente riconoscibili: appena tornati da una vacanza si prenota subito quella successiva; ...

Condividi con un amico