Home » Benessere » Il Gaslini manda medici in Nord Africa

Il Gaslini manda medici in Nord Africa

Nessuna paura del terrorismo, nessun timore della follia umana quando la tua missione è salvare vite umane. L’ospedale pediatrico Gaslini di Genova lo sa bene, perchè le vite umane che salva ogni giorno sono quelle di bambini, futuro e speranza dell’umanità. Aiutare questi piccoli è un segnale forte che va contro ogni intolleranza e ogni violenza, e insegna l’amore e la pace.

Bisogna ammirare questi medici italiani che prendono parte a questo accordo di collaborazione tra Italia e Tunisia, mettendo in comunicazione alcuni tra i migliori ospedali dei due Paesi per insegnare competenze, per scambiare esperienze, ma anche macchinari, tecnologia, test e ricerche. La Tunisia, oltre ad essere uno dei Paesi più aperti del Nord Africa, è anche un ponte con la Libia e con la Siria dato che ospita moltissimi rifugiati delle due regioni martoriate. I medici italiani aiuteranno quelli tunisini a curare i bambini profughi sul posto, senza costringerli a sobbarcarsi trasferte ancora più costose e pesanti. Il Gaslini in particolare collaborerà con l’ospedale pediatrico “Bechir Hamza” di Tunisi
Se esiste il rischio? In minima parte sì, anche se la Tunisia sa difendersi bene dalle infiltrazioni dei terroristi. Ma la missione di aiutare i bambini va oltre ogni paura, e la prospettiva di esportare l’eccellenza chirurgica italiana e di insegnarla ai medici locali è un passo importante verso la piena autonomia -anche sanitaria- del Nord Africa che così non sarà costretto a organizzare continui viaggi della speranza per i propri concittadini.

admin

x

Guarda anche

Allergia al latte, Linee guida per diagnosi e trattamento

In arrivo nuove Linee guida realtive alla diagnosi e al trattamento dell’allergia al latte. Dagli ...

Condividi con un amico