Home » Benessere » Colesterolo addio, col "mini drone" che porta il farmaco sul posto

Colesterolo addio, col "mini drone" che porta il farmaco sul posto

Sappiamo tutti che ictus e infarti possono generarsi anche per colpa del blocco delle arterie. Questi blocchi nascono dall’accumulo eccessivo di grassi nel sangue che si depositano in punti precisi fino a costruire una barriera che blocca la circolazione. Un disturbo che, se tenuto sotto controllo con dieta e movimento, si può gestire, ma in alcuni casi sono necessari i farmaci.

I prodotti medicinali che si usano per i casi gravi di colesterolo riescono a svuotare parte di quella barriera ma non ad eliminarla tutta. Insomma, permettono la circolazione ma non eliminano il pericolo delle placche che rimangono ferme e pronte a formare nuove barriere. Inoltre, questi farmaci hanno effetti anche al di fuori dei vasi sanguigni e per un’azione benefica portano con sé altri effetti collaterali meno piacevoli. Ma il futuro ci porterà, presto, un cambiamento interessante. Uno studio della Columbia University di New York sta lavorando sulla costruzione di mini-droni da inserire nelle arterie del paziente con lo scopo di andare a “scrostare” proprio le formazioni di grasso alla base.

Finora si sta testando sui topi, ma i risultati sembrano strabilianti. Il mini drone, in poche parole, trasporta solo la dose necessaria del farmaco e la trasporta là dove ce n’è bisogno, in quel punto preciso e non oltre. In tal modo, il resto dell’organismo viene lasciato “respirare” e non ci saranno effetti collaterali. Nei topi malati di arteriosclerosi questo uso dei mini droni è stato efficacissimo e il farmaco, concentrato in un solo punto, ha agito più in fretta e meglio, liberando i vasi in poco tempo da tutti i residui di grasso. In alcuni casi, quando la rimozione del grasso lacerava la parete del vaso, il mini drone è stato anche in grado di riparare il danno sul posto. Una prospettiva molto incoraggiante anche per gli esseri umani, che saranno protagonisti della prossima sperimentazione.

admin

x

Guarda anche

Come godersi la montagna senza soffrire

Ci sono persone che in estate, invece del caldo della spiaggia, cercano il fresco. Sono ...

Condividi con un amico