Home » Benessere » Fegato grasso: uno studio italiano per curarlo

Fegato grasso: uno studio italiano per curarlo

Il “fegato grasso” è una vera e propria malattia, che in alcune persone è innata, genticamente presente da sempre, in molte altre deriva da un’alimentazione pesante, sregolata ed eccessiva. L’Italia purtroppo conta un alto numero di malati di fegato, la maggior parte di loro per colpa di errori alimentari che si trascinano fin dall’infanzia.

Ma ora, proprio dall’Italia, potrebbe partire lo studio scientifico in grado di trovare una cura più efficace contro questo problema. Si tratta di un progetto di studio proposto dalla Fondazione Italiana di Ricerca in Epatologia insieme all’Associazione Italiana per lo Studio del Fegato. I volontari saranno 15.000 e la ricerca su di loro durerà per tutta la loro vita. Un progetto lungo, dunque, complesso anche, ma necessario. Perchè ad oggi si sono già fatti enormi passi avanti, trattando il fegato grasso con cure personalizzate, mirate e abbastanza efficaci, che tuttavia controllano il problema ma non lo fermano.

Il progetto però prevede molto altro. Grazie all’approvazione dei nuovi farmaci contro l’epatite C, questo studio nato per il fegato grasso potrà estendersi anche alle conseguenze, che spesso sfociano nell’epatite. Si potranno insomma unire i due fronti e cercare di capire come intervenire per ottenere il massimo dei risultati senza far spendere troppi soldi nè allo stato nè ai cittadini. E se ci si spinge a pensare molto oltre si potrà anche parlare di ricostruzione epatica tramite cellule staminali, ma questo è un progetto ancora troppo lontano nel tempo, e troppo costoso. L’importante è partire dalle piccole cose, che possono regalare comunque grandi soddisfazioni.

admin

x

Guarda anche

Pubertà precoce e maggior rischio tumori

La pubertà potrebbe esporre ad un maggior rischio tumori. La notizia arriva da uno studio ...

Condividi con un amico