Home » Benessere » Pino Daniele: parla il cardiologo

Pino Daniele: parla il cardiologo

Pino Daniele, un mito senza pace. Non può riposare la sua anima mentre in terra ancora si discute aspramente sui motivi, le colpe e le responsabilità di una morte tristissima, prematura certamente, ma allo stesso tempo possibile e prevedibile, data la lunga storia di malattia del cantante. Ma intanto continua lo scontro tra la sua compagna Amanda Bonini e il cardiologo dottor Achille Gaspardone.

Alle accuse dettagliate della donna, il dottor Gaspardone replica dichiarando senza alcun dubbio che non sente di avere responsabilità, che sarebbe intervenuto come è sempre intervenuto, se ci fossero stati gli estremi per una emergenza. Ma nei giorni precedenti alla crisi che ha ucciso Daniele non c’erano stati segnali o sintomi allarmanti. Dice il medico: “Da molti anni avevo in cura il Sig. Daniele dal punto di vista cardiologico facendo ripetuti interventi percutanei a causa della sua grave patologia coronarica; visitavo periodicamente il Sig. Daniele e frequentemente avevo contatti telefonici con lui ed i familiari”. Quel giorno, Daniele era stato a pranzo fuori e non aveva accusato alcun sintomo, a parte un leggero calo di pressione in serata. Il medico dunque consiglia di controllare la pressione, come era uso fare il cantante, e di tenerlo aggiornato. Cosa che è avvenuta, quando la compagna di Pino Daniele ha chiamato per denunciare un sospetto aggravarsi delle condizioni. Ma il dottor Gaspardone, che non era in sede, non poteva venire a visitare il malato e così ha suggerito di chiamare l’ambulanza. Insomma, un comportamento professionale esattamente nella norma, che non lascia trasparire trascuratezze o colpe di alcun genere. Il medico, inoltre, smentisce le voci secondo cui Pino Daniele non sarebbe stato assistito a dovere una volta giunto in ospedale.

admin

x

Guarda anche

Abbronzatura, veri e falsi miti

La famosa tintarella non è un affare da poco. Ci si prepara per mesi, perché ...

Condividi con un amico