Home » Benessere » Dopo una stretta di mano annusiamo la pelle per capire le persone

Dopo una stretta di mano annusiamo la pelle per capire le persone

Il nostro istinto animale viene fuori di rado, ma sempre nelle occasioni importanti: la scelta del partner, la difesa di casa e famiglia, la scelta della persona con cui concludere un affare. Perchè siamo esseri pensanti e razionali, certo, ma gli odori sono ancora un indizio importante per il nostro cervello. Anche durante i colloqui di lavoro.

Una ricerca israeliana molto interessante ha scoperto che, durante e dopo una stretta di mano, tendiamo ad annusarne l’odore per capire se la persona con cui stiamo parlando è affidabile o meno. Analizzando 280 persone, alle quali venivano presentate altrettante persone nuove, per motivi di svago o di lavoro, si è visto che molti soggetti inconsciamente si portavano la mano al naso dopo la stretta. In particolare, il 20% di loro lo faceva se la persona a cui aveva stretto la mano era un partner di lavoro.
Non era un gesto consapevole, ma dettato dall’istinto inconscio. Annusare l’odore dell’altro è un segnale che ci invita a dargli fiducia, a sospettare di lui o ad allontanarlo. Anche i soggetti che avevano il vizio di avvicinare la mano al viso (per rosicchiare le unghie, per grattarsi il naso o altro), dopo una stretta di mano tendevano a farlo con molta più frequenza. Come per assorbire il più possibile i segnali ormonali della persona appena conosciuta!

admin

x

Guarda anche

Ecco perché l’orgasmo è una “bella malattia”

L’orgasmo? Chi non farebbe i salti mortali per provarlo, come si deve, almeno una volta ...

Condividi con un amico