Home » Benessere » Celiachia e donne: l'8 marzo esce una guida

Celiachia e donne: l'8 marzo esce una guida

La celiachia, ovvero l’impossibilità di assimilare il glutine in corpo, impedisce a migliaia di persone di nutrirsi con alimenti che per tutti noi sono banali, come pizza, pane, pasta. Nei casi più comuni causa dolori addominali, ma in casi più gravi può anche mettere a rischio la vita e occorre il ricovero in ospedale. La cosa strana è che le donne celiache sono il doppio degli uomini; la cosa ancora più strana è che molte di loro nemmeno lo sospettano!

In Italia si stima che siano circa 400.000 le donne celiache ma soltanto 115.000 sanno con certezza di soffrire di questa malattia. Le altre lo ignorano e continuano a pensare a problemi di cattiva digestione legati ai loro dolori, che però col tempo peggioreranno. Giorno 8 marzo, insieme alla giornata della donna, si celebrerà la Giornata Internazionale della Celiachia e quale occasione migliore di unire i due intenti? Per questo, proprio in occasione dell’8 marzo, la Associazione Celiaci presenterà la prima guida alla celiachia per le donne.

Titolo: “Donna e Celiachia”, disponibile sul sito www.celiachia.it, il progetto prevede comunque una diffusione anche sotto forma di rivista cartacea. La pubblicazione sarà indirizzata sia alle donne che ai loro medici, i quali sono fortemente invitati a studiarla perchè nelle donne i sintomi della celiachia sono spesso “mascherati”, molto più difficili da diagnosticare che negli uomini. In più, le donne possono rimanere incinte e la celiachia trascurata mette a rischio anche il loro desiderio di maternità. La guida mette quindi in guardia le pazienti, che al primo sospetto anomalo devono farsi visitare per scongiurare problemi peggiori in futuro. Solo la collaborazione col medico può creare la miglior prevenzione.

admin

x

Guarda anche

Abbronzatura, veri e falsi miti

La famosa tintarella non è un affare da poco. Ci si prepara per mesi, perché ...

Condividi con un amico