Home » Benessere » Allergie: si ricomincia!

Allergie: si ricomincia!

Torna la primavera e con le alte temperature tornano le infiorescenze. I pollini, tanto romantici a vedersi, per l’organismo di molte persone sono causa di infiammazioni con problemi pesantissimi che noi chiamiamo “allergie”. Adulti e bambini, nessuno si salva, e solo con lunghe terapie e vaccini ci si può mettere relativamente al sicuro dai sintomi più fastidiosi.

In Italia si contano un milione di adulti allergici e un milione e mezzo di minori con lo stesso problema che, nel “migliore” dei casi, porta starnuti, naso chiuso, lacrimazione ma può portare anche febbre, disturbi respiratori pesanti ed eruzioni cutanee. E’ il periodo in cui prepararsi, questo, sia seguendo le cure che ogni anno vi vengono prescritte dai medici sia seguendo i consigli pratici per la vita di tutti i giorni. Consigli che riguardano non solo gli allergici ma anche -sorpattutto- i loro parenti.

Sembra banale ma, per prima cosa, evitate i campi e i prati nel periodo delle infiorescenze; se siete allergici è chiaro che non vivete in campagna, ma dovreste evitare anche le gite, in particolare se c’è vento o troppo caldo. Mare e alta montagna, dove le piante sono poche o inesistenti, sono la scelta migliore per le vacanze di primavera. Se viaggiate in macchina, finestrini sempre chiusi e usate l’aria condizionata solo dopo aver controllato bene i filtri. Se fate sport, preferite la palestra al parco, evitate di tagliare da voi l’erba del giardino di casa. Cambiate spesso i vestiti, fate lavaggi nasali accurati, evitate i luoghi dove la gente fuma o dove ci sono animali… il cui pelo può aggravare i vostri sintomi.

admin

x

Guarda anche

Allergia al latte, Linee guida per diagnosi e trattamento

In arrivo nuove Linee guida realtive alla diagnosi e al trattamento dell’allergia al latte. Dagli ...

Condividi con un amico