Home » Benessere » Gli inglesi sacrificano il sonno per lo smartphone

Gli inglesi sacrificano il sonno per lo smartphone

In Inghilterra uno studio recente fa tremare le gambe. La maggior parte degli adulti sta smettendo di dormire per dedicare, ogni giorno, qualche minuto in più allo smartphone e a tutte le sue attività. Fa tremare perchè se smettiamo di dormire, piano piano diventeremo una società di nevrotici stanchi e distratti … immaginate le conseguenze se siete autisti di bus, poliziotti, impiegati di banca o medici!

Intanto i dati raccolti dalla società “Silentnight” parlano molto chiaro. Un inglese adulto medio trascorre 8 ore e 20 minuti a dormire a letto e 8 ore e 40 minuti a giocare col cellulare. La proporzione indica chiaramente che qualcosa non torna. L’80% delle persone dorme col cellulare acceso, pronte a svegliarsi al minimo segnale di attività, e lo stesso fanno mentre sono a lavoro. Ma se interrompere il lavoro per il cellulare è un problema etico ed economico, interrompere il sonno o non dormire affatto è un problema medico!
Per rispondere a messaggini ed email, per giocare o per guardare i video degli amici su Whatsapp, ormai solo il 18% si ricorda di mangiare a colazione e il 32% dimentica di lavarsi e di radersi! Insomma, stiamo trascurando noi stessi per vivere una vita virtuale che ci aliena sempre più dal mondo esterno. A parte il fatto che stiamo dimenticando di usare tutte le nostre capacità cerebrali perchè “tanto in problemi li risolve lo smartphone”, dal trovare una strada al parcheggiare. Questo il quadro drammatico dell’Inghilterra. E da noi in Italia? Guardiamoci intorno …!

admin

x

Guarda anche

Ricerca, fertilità maschile messa a rischio dal rumore

La fertilità maschile messa a rischio dal rumore. L’allarme arriva da uno studio condotto dall’università ...

Condividi con un amico