Home » Benessere » Mamma cardiopatica grave sopravvive al parto a Torino

Mamma cardiopatica grave sopravvive al parto a Torino

Lei è una ragazza coraggiosa. Ha 30 anni ma dalla nascita soffre di un grave problema al cuore, e nonostante ciò ha sempre tentato di vivere una vita normale, fino al punto di rimanere incinta e portare avanti la gravidanza … nonostante i mille rischi. Succede a Torino, e per fortuna è una storia a lieto fine. La giovane mamma di Marco, nato il giorno di San Giuseppe in perfetta salute nonostante sia prematuro, era da tempo seguita presso la ginecologia dell’ospedale infantile Sant’Anna.

Le sue condizioni, ovviamente, la ponevano come gravidanza a rischio soprattutto per la scarsa ossigenazione del corpo -suo e del bambino- data dal malfunzionamento del cuore. I medici e i familiari hanno sempre tenuto la situazione sotto controllo fino al settimo mese, quando si è deciso per il ricovero di urgenza. La cardiopatia congenita si aggravava di ora in ora e c’erano possibilità di perdere sia il piccolo che la mamma se non si fosse intervenuti in modo drastico. Il parto cesareo ha così permesso la nascita di Marco, che è avvenuta non in sala parto ma in una sala della rianimazione per poter intervenire sia su madre che su figlio tempestivamente.

Finora tutto pare andato per il meglio. La mamma è ancora sotto osservazione e sotto trattamento, perchè deve recuperare il più possibile le forze, cosa che nelle sue condizioni cardiache richiede tempo. Il piccolo Marco, intanto, termina di crescere nell’incubatrice, pesa solo un chilo e mezzo ma sta lottando bene per conquistarsi il diritto alla vita che la sua mamma ha tanto voluto dargli. Grazie alla competenza dei medici del Sant’Anna di Torino, questa vita potranno godersela insieme, si spera il più presto possibile.

admin

1 Commento

  1. Giovanni Cafarelli

    Brava!!! che grande madre che sei!!!
    Iddio aiuterà te,il tuo dolce Marco e tuo marito.
    Coraggio,sii forte !!!

x

Guarda anche

Addio a Vincenzo Abate: fece nascere la prima “italiana in provetta”

La “sua” prima bambina oggi è una donna di 34 …. ma allora, quell’11 gennaio ...

Condividi con un amico