Home » Benessere » Un sito web per i malati di Parkinson "under 40"

Un sito web per i malati di Parkinson "under 40"

Il Parkinson è una malattia non più relegabile alla “terza età”. Purtroppo ci sono fin troppi esempi che ci ricordano che è anche una malattia giovanile, partendo dall’esperienza dell’attore americano Michael J. Fox a cui la diagnosticarono prima dei 40 anni. E non è il solo, purtroppo.

I giovani malati di Parkinson italiani hanno deciso di uscire allo scoperto anche loro, creando un sito web per parlare della malattia e condividere ansie ed esperienze. Si tratta di un’idea nata e gestita in modo innovativo grazie al supporto della A.I.G.P, Associazione Italiana Giovani Parkinsoniani, e che va online già dal mese di febbraio collegando con un unico motore di ricerca i cittadini interessati, oltre 1200 ospedali e 8500 reparti. Sulle pagine di ThatMorning.com i ragazzi che cominciano ad avere i primi sintomi del Parkinson possono ritrovarsi e sentirsi meno soli e meno “strani”.

Perchè ancora, quando dici “Parkinson”, tutti pensano al nonno, o al vecchio Papa Wojtyla, ma ancora pochi sanno che questa malattia comincia a manifestarsi anche a 30 anni, con un leggero tremito a cui si dà poco peso, con disturbi minimi che nemmeno vengono considerati ma che poi diventano patologia grave. La ricerca sta sfruttando moltissimo queste manifestazioni precoci proprio per capire di più e cercare una soluzione. E chissà che le confidenze e le esperienze dei giovani che si incontrano in rete non possano aiutare anche i ricercatori a comprendere meglio questo misterioso universo. Ma ThatMorning è anche gioia e allegria, come in questi giorni di organizzazione della corsa RUN 4 PARKINSON in programma per il mese di aprile.

admin

x

Guarda anche

Ecco il “tatuaggio dottore” che controllerà la nostra salute

Se amate i tatuaggi e volete veramente essere originali dovrete assolutamente provarlo! Se non li ...

Condividi con un amico