Home » Benessere » Nevrotici prima di nascere? Colpa della mamma fumatrice

Nevrotici prima di nascere? Colpa della mamma fumatrice

Si può essere preda delle crisi di nervi prima ancora di lasciare il pancione della mamma? Sì, soprattutto se la mamma è una fumatrice convinta. Lo hanno scoperto i ricercatori delle università di Durham e Lancaster, usando delle ecografie super moderne con immagini 4D che rendono la visione reale al 95%. Insomma, guardare queste ecografie è come avere davanti un bambino in carne e ossa, non solo macchie o ombre.

I bambini in utero, man mano che si avvicina la data del parto, si muovono sempre meno perchè imparano a controllare i movimenti all’interno dello spazio ristretto in cui si trovano. Ma i bambini delle donne fumatrici, al contrario, più si avvicinava la data del parto e più si agitavano. In particolare, tendevano a toccarsi compulsivamente la bocca e il viso, con gesti ripetitivi molto simili a una vera e propria nevrosi. Questo indica chiaramente che il loro sistema nervoso non è del tutto sviluppato ad una data in cui, invece, dovrebbe già esserlo.

Un altro tassello si aggiunge a quel puzzle di consigli che i medici continuano a ripetere da sempre, spesso inascoltati, soprattutto alle giovani donne e alle donne incinte. Fumare, in gravidanza, fa male. Fa male alla madre che continua ad avvelenarsi il corpo in un momento molto delicato, ma fa male al bambino che comincia ad assimilare quel veleno prima di nascere. E questo non vuol dire che “nasce abituato”, ma anzi… come dimostrano questo test e altri fatti in passato, sviluppa patologie (a volte anche forme di tumore) che poi si manifesteranno quando sarà nato, o quando comincerà a crescere. Il prossimo studio verterà sulla possibilità che, in assenza di madri fumatrici, siano i padri fumatori a causare danni al feto che subisce quel fumo più che passivamente.

admin

x

Guarda anche

In cerca di un donatore per bimba con rarissima leucemia

Una bimba italiana di soli 3 anni e già impegnata in una guerra terribile e ...

Condividi con un amico