Home » Benessere » Memoria: gli uomini la perdono prima delle donne

Memoria: gli uomini la perdono prima delle donne

Gli uomini e le donne sono sempre meno uguali. Oggi apprendiamo da uno studio della Mayo Clinic, Stati Uniti, che le donne hanno una memoria migliore e più duratura dei loro partner uomini. Non solo, mentre i maschi cominciano a perdere i ricordi dai 40 anni in poi, quella delle donne rimane attiva anche oltre i 60 anni, salvo malattie come l’Alzheimer.

Poveri uomini, loro non hanno colpa. Il loro problema è che non hanno gli stessi ormoni delle donne. Infatti, grazie a uno studio condotto su 1.200 soggetti, con un’età compresa tra i 30 e i 95 anni, si è notato come la memoria cominci a calare per tutti dopo i 30 anni ma nelle donne resiste meglio grazie agli ormoni femminili e al progesterone in particolare che letteralmente “fanno da scudo” al cervello della donna contro il declino.
E’ vero che in menopausa le cose cominciano a cambiare anche per le signore, ma molto più lentamente rispetto agli uomini. Ed ecco perchè si può sempre fare affidamento sulle donne per tenere a mente scadenze e anniversari, mentre gli uomini non ricordano nemmeno cosa indossavano il giorno del matrimonio! Un po’ di pazienza, signore mogli, bisogna capirli. Il loro corpo li abbandona molto prima del previsto … cosa che non fa con voi.

admin

x

Guarda anche

Ritratto del terrorista medio

Ci risiamo, dopo una lunga pausa si torna a parlare di attentati, morti, terroristi e ...

Condividi con un amico