Home » Benessere » Partorisce in circolazione extracorporea: evento eccezionale a Roma

Partorisce in circolazione extracorporea: evento eccezionale a Roma

“Oggi festeggiamo la signora Rosa, suo marito Guido e la piccola Ludovica. Grazie alla grande professionalità dei Medici del Policlinico, Rosa e Ludovica vivono! E’ un miracolo”. In questa dichiarazione carica di gioia e commozione, rilasciata dal dottor Alessio, direttore dell’Umberto I di Roma, c’è tutto il sollievo per un tentativo disperato di salvare due vite umane che ha avuto successo. Perchè la “signora Rosa” aveva contratto la peggior forma di influenza proprio a pochi giorni dal parto.

Il virus H1N1, il più aggressivo e pericoloso, aveva invaso il suo corpo e demolito le sue difese immunitarie proprio allo scadere delle settimane di gestazione. Il pericolo c’era tutto, sia per la madre che per la bimba che portava dentro, così si è deciso di eseguire una tecnica nuova per una donna in queste condizioni. I precedenti sono appena due, nel mondo, e questo era il primo in assoluto in Italia. In poche parole, la donna è stata sedata e il suo corpo messo in “circolazione extracorporea”, ovvero, il sangue veniva risucchiato dentro una macchina che lo purificava e lo reinseriva in circolo solo dopo, in modo che arrivasse al cuore senza tossine e senza pericoli.

In queste condizioni precarie è avvenuto anche il parto ed è nata Ludovica. Solo allora la circolazione extracorporea è stata interrotta e la mamma risvegliata dal coma indotto. Per lei, che ovviamente non ricorda quei giorni, è un miracolo. Ma lo è anche per i medici che fino all’ultimo hanno temuto qualche complicanza. Per fortuna è andato tutto bene, oggi mamma e bimba stanno a meraviglia, l’influenza è solo un brutto ricordo e il futuro è pieno di rosee aspettative. Una vittoria anche per Nicola Zingaretti e per la sua riforma della sanità del Lazio che, con questo traguardo, ha dimostrato di dare risultati eccezionali. E’ bello anche che questa storia arrivi dall’Umberto I, ospedale romano che ha dovuto affrontare tempi peggiori e che ora trova riscatto.

admin

x

Guarda anche

Ritrovarsi (vivi) dopo il tumore. La storia che commuove il web

Tra tante notizie di guerra, minacce, pestaggi e femminicidio… ogni tanto ci vuole qualcosa che ...

Condividi con un amico