Home » Benessere » Frutta secca, fa ingrassare ma protegge il cuore

Frutta secca, fa ingrassare ma protegge il cuore

Attenzione: noci, noccioline, arachidi e mandorle fanno ingrassare. Nessuno può negarlo, anche perchè gli oli che contengono sono veramente ricchi di calorie. Eppure, se mangiati moderatamente, questi frutti secchi possono proteggerci non solo da alcuni tipi di tumore ma perfino dalle malattie cardiache. Lo riporta uno studio americano condotto in collaborazione con l’Università di Shanghai e apparso di recente sul New York Times.

L’analisi che ha osservato gli effetti della frutta secca su 200.000 uomini e donne nel sud degli Stati Uniti e a Shanghai, ha rivelato che chi mangiava più frutta secca soffriva e moriva molto meno di infarto e di ictus, in assenza di altri parametri legati a questi disturbi. Segno che proprio in questo tipo di dieta risiederebbe la differenza fondamentale. Mangiarne troppe fa male, ci rende obesi e a rischio, ma mangiarne quel tanto che basta, poco ogni giorno, è una terapia da non mancare.

E non solo: oltre a proteggerci da malattie cardiache, noci e arachidi prevengono l’insorgenza di diabete di tipo 2, calcoli biliari e diverticolite ma anche del cancro all’intestino. Inoltre tengono lontane le infiammazioni. Ma allora come fare con i tanti soggetti che soffrono di allergia alla frutta secca? Ormai esistono metodi interessanti di recupero per questo tipo di allergie, metodi che però ovviamente funzionano di più se iniziati da bambini. Chi fosse adulto e ancora allergico, invece, dovrà fare a meno di questa cura naturale contro le malattie cardiache e affidarsi ad altro.

admin

x

Guarda anche

Abbronzatura, veri e falsi miti

La famosa tintarella non è un affare da poco. Ci si prepara per mesi, perché ...

Condividi con un amico