Home » Benessere » Nascite ancora in calo nonostante gli aiuti della scienza

Nascite ancora in calo nonostante gli aiuti della scienza

Se si escludono gli immigrati, che continuano a tener alto il livello delle nascite nel nostro Paese, la natalità dei cittadini italiani è bassissima, quasi a zero. Gli italiani nati in Italia non fanno più figli, o per lo meno non li fanno in modo “naturale”, ma in qualche modo stanno aumentando le gravidanze favorite dalla scienza e dai metodi artificiali.

Dal 2012 ad oggi sono nati più di 10.000 bambini grazie alla fecondazione in vitro o alle tecniche di fecondazione eterologa, anche se condotte all’estero fino a un anno fa. E nell’Italia dei “senza figli” dove genitori sempre più anziani attendono una sicurezza economica che stenta ad arrivare prima di metter su famiglia, per lo meno i dati delle gravidanze in vitro risollevano l’ottimismo. Dieci anni fa, erano 30.750 le coppie che si erano rivolte alla scienza per avere un figlio. Nel 2012 eravamo già a 54.450, oggi il numero aumenta ancora.

Nonostante l’aumento di coppie che si fanno aiutare dalla scienza, per avere bambini, tuttavia le nascite stentano a decollare. Ovvero, anche con le tecniche di fertilità le probabilità di rimanere incinta sono sempre troppo basse. Come mai? Secondo buona parte dei medici vi è ancora troppa disinformazione e troppa testardaggine a voler fare di testa propria, senza seguire i consigli. Sono tanti i casi di infertilità che riguardano l’uomo, per esempio, e gli uomini con tali problemi si curano poco e male perchè “si vergognano” a parlare con un urologo. A questo si aggiunga ancora il timore del “peccato” instillato dalla tradizione cattolica e quindi si vede che nonostante i progressi della scienza gli italiani sono poco preparati ad affrontare davvero l’esperienza della gravidanza. Naturale o artificiale che sia. Non c’è da stupirsi, quindi, se a Milano i “Mohamed” hanno superato i “Mario” all’anagrafe!

admin

x

Guarda anche

Bebè riconoscono volti già nel pancione

I bebè riconoscono i volti già nel pancione. A sostenerlo è una ricerca condotta dalle ...

Condividi con un amico