Home » Benessere » Sigaretta elettronica, dietro front: non fa smettere di fumare

Sigaretta elettronica, dietro front: non fa smettere di fumare

Marcia indietro sulla sigaretta elettronica. La simpatica invenzione, che permetteva di preservare le abitudini da fumatori pur senza assumere tabacco in corpo, respirando soltanto vapore al sapor di nicotina era stata salutata come la soluzione definitiva per aiutare la gente a smettere di fumare! Esperimenti e interviste sembravano confermarlo: chi “svaporava” perdeva il gusto del fumo prima di tanti altri e smetteva di usare tabacco. O almeno così si credeva.

Ora, secondo uno studio della Università di San Diego (USA) pubblicato sull’American Journal of Public Health, invece ci si è resi conto che come metodo antifumo la e-cig non funziona per niente. Anzi, abituarsi a fumare vapore al posto del tabacco rende ancor più difficile smettere di fumare! I ricercatori americani hanno condotto l’esperimento per un anno, seguendo 1000 fumatori suddivisi in tradizionali e “svaporatori”. Considerando che buona parte di questi ultimi sceglieva la e-cig per togliersi il vizio del tabacco i risultati ottenuti sono stati abbastanza deludenti.

Le probabilità ipotizzate inizialmente erano che chi fumava sigarette elettroniche aveva il 60% di probabilità di smettere col tabacco, ma la realtà è stata che quasi nessuno ha smesso di desiderare le sigarette e anzi alcuni sono tornati a fumare tabacco dopo poco tempo. Un fallimento che non si spiega e che avrebbe bisogno di ulteriori studi per capire cosa stia succedendo. L’ipotesi è che la conservazione di alcuni gesti rituali da fumatori lasci nei soggetti la nostalgia del tabacco… al di là dell’illusione data dal sapore di nicotina.

admin

1 Commento

  1. La vinceremo noi.
    No alla sigaretta, si allo svapo.

x

Guarda anche

Ecco il “tatuaggio dottore” che controllerà la nostra salute

Se amate i tatuaggi e volete veramente essere originali dovrete assolutamente provarlo! Se non li ...

Condividi con un amico