Home » Benessere » Una pianta del Sud Italia fermerebbe i tumori

Una pianta del Sud Italia fermerebbe i tumori

Una piantina italiana potrebbe essere la medicina del futuro contro alcuni tipi di tumore? Alcuni esperimenti pare dicano proprio questo. La piantina in questione si chiama Prunus Spinosa Trigno, un arbusto dal quale si estrae una sostanza che, mescolata con aminoacidi sarebbe in grado di congelare le cellule tumorali fermandone la diffusione.

Se si considera che di queste cellule “ibernate” ne muoiono alla fine un buon 80% si tratterebbe di una vera e propria cura che guarisce dal tumore. Lo ha scoperto l’Istituto Superiore della Sanità studiando le proprietà di questa pianta i cui frutti somigliano molto ai mirtilli … piccoli, rotondi, viola, dolci e asprigni insieme. Maturano in estate e la maggior parte delle volte diventano Trignolino, un liquore molto noto in Molise. Proprio in questa regione infatti c’è la maggior concentrazione di Prunus. E proprio in questa regione i casi di tumore sono tra i più bassi d’Italia. Un’associazione di coincidenze che deve avere una spiegazione. E forse essa sta nell’ottimo liquorino locale.
Gli esperti infatti ci spiegano che il Prunus è ricco di antiossidanti e che già da solo previene la formazione di tumori. Ma il suo estratto, se lavorato insieme ad altre sostanze mediche, può davvero fermare la malattia e secondo i primi test effettuati nell’arco di sole 24 ore riesce a bloccare e uccidere quasi la totalità della massa tumorale. I risultati sono così incoraggianti che lo ISS sta già pensando al brevetto per mettere sul mercato la miscela di Prunus il più presto possibile. Potrebbe anche essere usato come supporto, tra una chemio e l’altra diminuendo così il ricorso alle cure chimiche.

admin

x

Guarda anche

Ecco il “tatuaggio dottore” che controllerà la nostra salute

Se amate i tatuaggi e volete veramente essere originali dovrete assolutamente provarlo! Se non li ...

Condividi con un amico