Home » Benessere » I cinesi manipolano per la prima volta il DNA umano

I cinesi manipolano per la prima volta il DNA umano

Va bene, forse “non lo volevano fare”, forse come tante scoperte scientifiche è stato solo un caso. Ma è successo e oggi lo studio dell’Università Sun Yat-sen a Guangzhou, Cina, fa discutere mezzo mondo. Per la prima volta in assoluto il DNA umano è stato manipolato e ne sono state modificate delle caratteristiche importanti, anche se tutto sarebbe partito per uno studio sul gene della beta-talassemia, dunque per cercare una cura a una malattia.

La cura non è stata trovata ma si è trovato il modo di manipolare un embrione umano. Anche se si trattava di embrioni “non vitali”, cioè non destinati alle gravidanze e dunque a diventare bambini, la notizia fa impressione ugualmente. I cinesi hanno usato una tecnica chiamata «Crispr/Cas9», ovvero un metodo di correzione genetica che elimina un gene malato per sostituirlo con uno funzionante. La tecnica era già stata usata sugli animali, ma per gli embrioni umani non si erano mai registrati successi di alcun tipo. Quello cinese sarebbe il primo in assoluto. Su 86 embrioni umani manipolati, 71 sono sopravvissuti ma la riparazione che si sperava di applicare è avvenuta solo su 24 di essi.

E’ chiaro che se con gli animali si può sperimentare, con l’uomo bisogna essere sicuri al 100%. Manipolare il DNA significa stare un passo sotto al miracolo della creazione, come a dire che l’uomo potrà creare altri uomini. Ma a parte i risvolti etici, quali sono i rischi fisici concreti? Manipolando un embrione per eliminare una malattia non si rischia di causare altre disfunzioni che, una volta divenuto uomo, potranno minare la sua esistenza? Il timore è che la Cina stia sperimentando in segreto tecniche di selezione umana, ovvero creazione di esseri belli, intelligenti, perfetti che però non sanno ancora (nessuno può saperlo prima) quali altri caratteri misteriosi porteranno con sé diventando parte integrante della società. Esperimenti ipotizzati… ma da controllare ed eventualmente frenare.

admin

x

Guarda anche

Abbronzatura, veri e falsi miti

La famosa tintarella non è un affare da poco. Ci si prepara per mesi, perché ...

Condividi con un amico